username: password: dati dimenticati?   |   crea nuovo account

Attesa

Oggi che t'aspettavo
non sei venuta.
E la tua assenza so quel che mi dice,
la tua assenza che tumultuava,
nel vuoto che hai lasciato,
come una stella.
Dice che non vuoi amarmi.
Quale un estivo temporale
s'annuncia e poi s' allontana,
così ti sei negata alla mia sete.
L'amore, sul nascere,
ha di quest' improvvisi pentimenti.
Silenziosamente
ci siamo intesi.

Amore, amore, come sempre,
vorrei coprirti di fiori e d'insulti.

 


2 commenti:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • agave il 20/10/2014 21:06
    sono rimasta particolarmente colpita dalla bellezza intensa di questa lirica che ho ritrovato in altre del cardarelli
  • silvia leuzzi il 26/01/2012 23:19
    meravigliosa poesia di un Cardarelli sicuramente innamorato e a mio avviso giovane, impaziente, eccitato. La chiusa è decisamente eccezionale:
    - Amore, amore, come sempre,
    vorrei coprirti di fiori e d'insulti.-