PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Poesie catartiche

Pagine: 1234... ultima

... e arriva il tempo

E arriva il tempo
che non puoi lasciare andare,
che devi fissare
nella mente e nel cuore.
L'attimo fuggente
che non puoi disperdere nel vento,
che devi raccogliere,
annaffiare
come un fiore delicato.
Gli anni fuggono inesorabili,
il verde ingiallisce
e rende antica
la freschezza dei pensieri.
Non te ne accorgi,
sono gli altri
il tuo specchio
che ti frusta nell'animo.
Un

[continua a leggere...]



Suono canoro

Ma
tu sei
l'antica immagine
che dà vita ai fiori e offre
ai dolcissimi pensieri la meraviglia
d'una bella forma
quando
la luce fa
diversi i sentieri
non insegnando al cuore
il fasto e l'orgoglio ma l'umile tesoro
di un suono canoro
che abbraccia e apprezza
l'anima più felice



L'amor del killer

Ora finalmente
tra tanti ti riconosco
e di nuovo dentro me

la passione cresce
e mi arma d'impeto
come di fuoco

aspetta che
aggiusto il mirino
stavolta non sbaglio!

   5 commenti     di: Raffaele Arena


Dovevamo ritrovare la passione!

Ti ho baciato
e ho riconosciuto
il tuo profumo della tua pelle,
ma... hai reagito
non ti avevo avvertito e,
togliendoci le maschere...
Ci riconosciamo! Litighiamo!
E capiamo di amarci ancora!
Ma proprio tra decine di porcelloni
dovevamo ritrovare la passione?

   9 commenti     di: Raffaele Arena


Perchè nasce dal mondo

Davanti a me ho una strada di debolezza.
L'abbandono non è elevazione; gli olimpi sono crudeli.
Sbattiamo le ali di fiore in fiore,
fino al più grande, cercando il migliore.
Ma io non voglio abbandonare questo fiore...
Lo amerò perchè nasce dal mondo e non dalla negazione.

   2 commenti     di: K. Lear



Pagine: 1234... ultima



Cerca tra le opere

La pagina riporta i titoli delle opere presenti nella categoria Poesie catartiche.