username: password: dati dimenticati?   |   crea nuovo account

Poesie sulla disabilità

Pagine: 1234... ultima

L'uscita di Leo

Balla l'indecenza
in piazza, stasera.

Una falsa partenza,
una vita nulla.

Eppure, balla.

0
1 commenti    1 recensioni      autore: augusto villa


Disabili

Anime candide,
adagiate in questo cortile,
sono il compito in classe
assegnatoci dal Maestro,
rispettare la traccia
con parole sincere
dolci e piene di amore,
ci porta tutti nella Classe Migliore.
Disabili pieni di vita,
profumano di eterno,
il loro fiato è mare.



Stesso cuore in diversa abilità

Mi domando perché tu e non io
in questa terra a volte straniera
sotto questo cielo a volte in lacrime
ma spesso chiaro nello stupore.
Quante volte hai sorriso alla gente
quante volte hai chiamato tua madre nel sonno piangendo.
Come me ammiri il tramonto
come me sogni un domani che racconti.
Cosa vorresti fare nelle sere fredde
quando magari riusciresti a creare
un momento sereno guardan

[continua a leggere...]



Anima prigioniera

Mi guardi e non comprendi.
Io padrone del mio mondo
fatto di silenzi che parlano
al cuore di chi conosce amore.
Mi fermo, perso lo sguardo
in un punto lontano, la foglia caduta
mi è amica, mi guarda, non mi giudica.
Se piango e mi ferisco, non provo dolore;
il corpo mi è estraneo, fardello pesante.
La mente si ribella e vola oltre le sbarre
di questa prigione che la vuole legata
a

[continua a leggere...]



Diversità

Ciascuno è singolarità
prezioso essere individualità.

Ama la tua diversità
il sentire come alterità
né disprezzare mai il prossimo tuo
come se fossi centro di un mondo che
non ti appartiene.

Vivi amando accogliendo,
sebbene tu pianga non riamato.

Ama chi vive e per te soffre
solo perché ha occhi diversi
un corpo una mente altra da te.

Ama incondizionatamente chi implora

[continua a leggere...]



Un ragazzo e la sua vita in una foto

Il mio cuore
sta per scoppiare
in un pianto d’emozioni!

C’è un ragazzo
e la sua vita
in una foto

C’è chi piange il suo ricordo,
c’è chi stenta a trattenere
le sue lacrime d’amore

C’è chi si lascia andare
ad un fiume di parole
di fronte a quella vita
chiusa in un cassetto
ma che ha troppo ancor da dire

C’è chi si illumina nel viso
guardando il suo sorriso

[continua a leggere...]



la voce del silenzio

Ho ascoltato la voce del silenzio
e mi ha messo tra le mani giocattoli muti.
Ho provato a raccogliere l'innocenza
di un'altalena mossa da una spinta.
Ma il vento mi ha portato lontano dai dolori,
dove il dondolìo di una bambina
asciugava le lacrime al sole.
Le ho sussurrato fiabe incise
dalla lingua dell'amore,
ma non ho trovato le parole
per far mio quell'incanto.
I suoi sospiri

[continua a leggere...]

1
10 commenti    1 recensioni      autore: Andrea Iaia


Anormale

Goccia.

Goccia in un mare.
In un mare di squali,
Dove sono tutti normali.
Tutti..

E io sono l'unico pazzo,
che ancora s'azzarda
a sognare la notte,
al chiaror delle stelle.

In silenzio,
mentre languida cade, una
Goccia.



Diversamente uguali

Oggi Vi guardo con immenso amore
siete solari, scherzosi e parlate al cuore,
donate immense gioie,
dove Voi siete, non ci sono noie,
tanti Vi osservano senza capire
cosa sapete e cosa avete da dire,
il mondo crudele, vi toglie ogni cosa,
ma, Voi non Vi preoccupate e donate una rosa.
Le porte son chiuse, barriere vi ostacolano
ma, nessuno Vi ferma e andate lontano.
Per chi Vi chiama con

[continua a leggere...]

1
26 commenti    0 recensioni      autore: Giusy Lupi


Messaggio dalle stelle... ( dedicata ai Diversamenti Abili 27/1/2011 )

Messaggio dalle stelle... ( dedicata ai Diversamenti Abili 27/1/2011 )

Ogni tuo passo
è un volo
per non cadere..
colmo di
quelle parole mute
mai confessate...
ricche del desiderio
di esserci.
Tu che respiri il dolore
tagliente nell'anima...
e sai quanto una lacrima
aspetta impaziente
il sorgere
di un prezioso sorriso...
che è sempre venato
del tramonto..
ma inganna il destino

[continua a leggere...]

5
8 commenti    0 recensioni      autore: Rik Forsenna



Pagine: 1234... ultima



Cerca tra le opere

Questa sezione contiene poesie sui disabili e il mondo della disabilità, con i suoi problemi ma anche le sue profonde ricchezze