PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Poesie sulla disabilità

Pagine: 1234... ultima

Piccolo Grande Uomo

Mi hai insegnato cos'è la pazienza
il saper attendere senza ansia
senza grandi aspettative
giorno per giorno
gustando piccoli momenti
Sorrisi
sguardi colmi d'amore
I tuoi gesti lenti
l'impegno e la fatica
di un semplice movimento..
Non potrei immaginarti diverso
Tu sei tu
così come sei
Il tuo corpo danza
Le tue manine dalle movenze particolari
e le buffe espressioni
che adoro

[continua a leggere...]

   5 commenti     di: Artistica Mente


L’angelo del Signore

Madre mia, i tuoi occhi traboccano
e specchiandomi in essi mi sento morire…
Padre mio, le tue labbra sussultano
soffri per me e questo mi fa impazzire…

Mi sforzo di parlare
ma a fatica capite il mio dire,
mi sforzo di camminare
ma per terra vado sempre a finire…

Per il mondo sono solo un “diversamente abile”
persona debole, un fardello inutile…
Per voi invece sono un

[continua a leggere...]



Dietro le maschere

So che l'altro non mi vede
così stacco l'anima al mio "io".
Persino quando m'addormo:
adagio la maschera del giorno
accanto al fiato della notte
poi, sopra
incastro quella delle ore
su quella dei minuti
per nascondere meglio
questa mia disarmonia.
Lascio che la maschera notturna
Guardi, inabile, quelle del suo ieri:
sconosciute senza corpo
accanto alla malinconia.
E
getto via

[continua a leggere...]



Ti porgo il mio affetto

Amico mio, trovarti ogni giorno nel buio, mi rattrista.
Sollevarti dal pensiero ossessivo di quella ripetitiva parola mi da la forza per aiutari e consolarti.
Cercare uno spiraglio di luce per farti ridere e farti guardare allo specchio mi rende felice.
Ti dò le mie braccia per alzarti e per rendere più facile quell'abbraccio che sento mio anche se non mi tocchi.
Ti porto il dolce che tan

[continua a leggere...]



Silenzio e urla

Le danze si sono aperte
la giovane ballerina
dalle movenze leggiadre
volteggia nello spazio
Tal sembra l'attesa
come un dolce sospiro
di abbracci silenti.
Le danze si sono aperte
ma la ballerina
ha braccia e gambe
rattrappite e contorte,
le sue movenze
non sono leggiadre
ma pesanti
La realtà
si veste di crudezze
impensabili,
i sogni
diventano incubi.
Nel silenzio
dello s

[continua a leggere...]

   7 commenti     di: silvia leuzzi



Pagine: 1234... ultima



Cerca tra le opere

Questa sezione contiene poesie sui disabili e il mondo della disabilità, con i suoi problemi ma anche le sue profonde ricchezze