username: password: dati dimenticati?   |   crea nuovo account

Poesie sofferenza e dolore

Pagine: 1234... ultima

Spillo

Dopo la creazione
il mago
ficcò
uno spillo
nel suo universo

Con mano ferma
ma poi si
pentì

Da allora
qualcosa si perde,
è un liquido marcio
di sofferenza.

0
4 commenti    0 recensioni      autore: vincent corbo


Il mare a settembre

È arrivato settembre
ed il mare si riposa
dopo l'immane sforzo
di un'estate torrida ed afosa.

Il sole tra le nuvole ne mescola i colori
dal verde all'azzurro al grigio come maschere di attori
che si intrecciano e si dimenano tra il respiro delle onde
che si affannano a risalire dalle gole più profonde.

Negli occhi di un bambino il mare è puro e cristallino
negli occhi di un amante

[continua a leggere...]



Perdersi

È come un fantasma
chi vive nel passato.
Eppure è facile abbandonarsi
all'oblio
del morbo demoniaco
e alle mortali dolcezze
dell'amore
che prima inebria
e poi uccide.
Secoli senza te
mentre i fiori blu della notte
illuminano il mio mondo senza stelle.

1
4 commenti    0 recensioni      autore: Dark Side


Nel mare del dolore

Quella barca lascia l'ormeggio,
nel molo una mano imprevista
così ha allentato la corda
che più non potrà ritornare
al porto da cui è partita:
spera solo che fida corrente
la guidi materna sul mare,
a solcar di dolore le onde
verso lidi di attesa letizia.



Uno

Fiori in una pozzanghera,
petali e innocenza in acque nere

La concezione di essere assolti
non imputabili di reato,
assorti nella sola violenza che subiamo.

Voglio abbracciare il mondo.

Sentire me stesso.

1
2 commenti    1 recensioni      autore: MATTEO SIDERI


Invisibilità

Io creatura ignobile
Io creatura invisibile

Cos'ha il mio cuore che lo rende impuro ai tuoi occhi?

Oh, essenza ribelle che mi ripercuote dentro.
Sai ascoltarmi?

Quello che trattengo un giorno diverrà inferno,
e in quel momento tu, vile creatura, verrai trascinata dalla corrente del mio male.

Satana, grande maestro.
Ti credi così bello ed effimero?
Allora purifica quest'anima e

[continua a leggere...]

0
3 commenti    0 recensioni      autore: Nenia Samael


Senza uscita

intrisa
dall'odio
dal dubbio
dal sospetto
odore di letame
spine sotto le mani
c'è una sorgente...
ma gli occhi vedono ombre
e il rumore dell'acqua
non ha direzione



Piccola cara

Dove sei piccola cara;
sorridevi, dell'imprevisto eri ignara
a bruciapelo t'han rapita
forse hai gridato,
nessuno t'han sentita,

giovane donna bambina, fiore appena sbocciato
dei bruti lo stelo t'han tagliato
la corolla ancora non aperta
t'han lasciata nella terra incolta, deserta;

Eri come un passerotto,
pronta per spiccare il volo della vita
la morte ti ha così ghermita.

[continua a leggere...]



Vivere

brancolare
nelle tenebre,
aggrapparsi
ad ogni barlume,
accecante sole,
effimera illusione.

0
5 commenti    0 recensioni      autore: marco putelli


Casa dolce casa

Ci sono tornato dopo quattro anni e me l'hanno occupata.
"Truffasi", recitava il cartello sul balcone della sala.
Il nome sul citofono è ancora il mio, voi chi siete?
C'è Samu, lasciato a casa dalle poste;
sua moglie Petra, senza regolare permesso di cittadinanza,
il comune di Milano gliel'ha promesso, dice lei
se l'avesse data via ancora tre o quattro volte l'avrebbe già ottenuta,
dice

[continua a leggere...]

0
3 commenti    0 recensioni      autore: Mirko Zullo



Pagine: 1234... ultima



Cerca tra le opere

Questa sezione contiene poesie e frasi sul dolore, poesie sulla sofferenza