username: password: dati dimenticati?   |   crea nuovo account

Poesie sofferenza e dolore

Pagine: 1234... ultima

Quell'urlo infernale

Sento un urlo...
Un urlo profondo, sento che viene da dentro.
Ma lo percepisco solo io...
E posso assicurare che fa male;
Vedo che non va via,
continua a diventare un urlo sempre più fastidioso...
E vorrei tanto cancellare questa sofferenza...
Ma so anche io che è impossibile.
E quindi adesso urlo anche io...
Sperando di sovrastare quell'urlo infernale...





FragilMente

Quanto potente è la nostra mente.

Se una mente debole può farci cadere in un precipizio interminabile, allo stesso modo una mente forte può farci toccare le più alte vette senza muovere nemmeno un passo.

FragilMente, sento che te ne vai.
Un po' per volta da me, da lui, da noi, ed io purtroppo piango di rammarico perchè niente posso per impedirlo.



Ragno

La sua tela mi avvolge
e la sensazione mi stravolge
sento una grande oppressione
dolore, pianto e confusione.
Il ragno lentamente
si intreccia puntualmente,
fili lunghi avvolgono il mio corpo
e non mi lasciano scampo,
bloccano il mio cammino
e fanno cambiare il destino.
il lungo percorso che sto facendo
mi sconvolge e non lo comprendo,
sarà colpa del ragno e la sua tela?
o solo p

[continua a leggere...]

2
6 commenti    0 recensioni      autore: Giusy Lupi


Luce di te

Dopo un mese d'assenza
La tua presenza è ancora palpabile.
Non è facile accettare il tuo non ritorno.
Un angelo in cielo sei.
Ma chi può dire cosa riserbi il cielo?
A volte lo sento solo come una coltre scura.
Cosa nasconderà, angeli o tortura?

Ogni bella frase di circostanza
non può alleviare la tua mancanza,
tutto il firmamento con le sue stelle
non sei

[continua a leggere...]



Per un amico

brividi profondi
fino giù nelle ossa
bruciore nel cuore
nello stomaco
ovunque
tutto sarebbe possibile
se solo non fossi
quello che sono
e mi perdo questa possibilità
che tanto aspettavo
sto soffocando queste lacrime
mi comprimo
inventandomi pensieri
meno bui
sorrido e bevo il sale
capisco...
tranquillo caro amico
circondati di qualità
almeno tu
salvati



Scheletro

Non vedo e non sento,
scheletro vivente di me stessa
che forse in vita non è stato mai
ma soffre di una morte perenne.
Morte la mia, che sbriciola le mie interiora
logorandomi giorno per giorno.
Fino a quando, di me non vi sarà che cenere spazzata via dal vento.
Vita semplice di chi ha sperato di esser grande
vita amara di chi si è illuso inutilmente
e di chi con falsi sorrisi
ha nu

[continua a leggere...]

2
2 commenti    0 recensioni      autore: Noemi Seminara


Miseria

" la testa è viva, respira!
È abbandonata lì in terra, si sta cibando di avena,
dondola, bascula sul proprio naso pur di nutrirsi.
Il cielo è di sabbia, non c'è erba, ne un animale
Il suolo riflette quel dannato sole
Prostitute sparse qua e la
Rannicchiate nelle vicinanza di ruderi
Paglia attorno ad essi.
Perché continui a nutrirti? Non hai fame!

0
1 commenti    0 recensioni      autore: Giulio


Dolore

Lo conosci tu, il dolore?

Quel dolore che forse hai provato,
per caso o per destino,
caldo come il fuoco e freddo come il ghiaccio,
nero come la notte e bianco come un livido lenzuolo.

Io lo conosco bene,
è il mio compagno da tutta la vita,
tanto consueto da non conoscerne l'assenza,
a volte cosi lieve da esser quasi dolce
e a volte così forte da annebbiare i pensieri.

Ma non fa

[continua a leggere...]

1
1 commenti    1 recensioni      autore: Icio da Verona


Foglie nude

Quale nuda foglia
s'è intristita stanotte
sulla brezza d'una folle
rugiada,
e prima che il tempo
sentenziasse la lamentela d'un passero
un vento distratto
s'assottiglia sempre straniero
e una gazza
si ritrova
lucciola
d'un mare senza
stelle.

0
1 commenti    0 recensioni      autore: Fabrizio Lama


L'abbandono

I primi giorni d'autunno
ancora caldi d'estate
tersa l'aria marina,
una mamma, un bambino.

Muto ma vivo si cela
nell'intimo il timore
e palpita la paura
nascosta nel viaggio.

L'allegro incontro
con altri bambini
lui e lei distrae
e la loro anima conforta.

La sera s'avvicina
gli sguardi ansiosi corrono
ed il sole che ancora brilla
l'oscura nube svela.

"Caro, ora devo andare.

[continua a leggere...]




Pagine: 1234... ultima



Cerca tra le opere

Questa sezione contiene poesie e frasi sul dolore, poesie sulla sofferenza