username: password: dati dimenticati?   |   crea nuovo account

Poesie sofferenza e dolore

Pagine: 1234... ultima

Olocausto

Rivanno...

qual grottesco, eterno balletto
le immagini della memoria
nell'infinito succedersi dei ricordi
di tristi eccidi che ormai non son più...
e vuote di ogni lacrima,
danzan, ormai prive, di ogni dolor...

Vocando, a imperituro monito,
l'imago di un'effimera storia
che maestra, non vuol esser più...

Non dimenticate figli,
se questo è l'uomo...
se questa è la sua imago

[continua a leggere...]



Amaro d'assenzio

Mi sento come una colomba
nella pelle d'un serpente,
dentro di me sento le urla
di una guerra sconvolgente.
In lacrime prego,
dinanzi al mio Signore,
di liberarmi da quel veleno
che la mia anima divora.
Vorrei conoscere solo la quiete
e le gioiose parole di pace,
mi piacerebbe che la mia lingua
né di offendere...
né di difendersi non fosse capace.
Invece no...
possiedo una lingua

[continua a leggere...]

0
8 commenti    0 recensioni      autore: tania rybak


Malattia

La pelle mia s'annulla nel pallore;
il fiato sfiora un pozzo inaridito;
negli occhi avanza un velo di grigiore;
incerto il passo, il corpo m'ha tradito.

Il sol pensier del morbo ha roca voce:
corale, in carne e mente, è questo crollo.
Nel fisico gracilità precoce
su cui fu sempre effimero il controllo.

6
5 commenti    3 recensioni      autore: Alessandro


Senza titolo, Carlo!

Ascolto Assalti Frontali
nella mesta stanza
della mia dimora, non dovrei
essere qui, dovrei morire sparato
dalla polizia... non so se piangere o
ridere. Sono smorto sul cucuzzolo
della strada come una fiera pigiata
dalla torma.

Le mie angosce stanno volando
a quel nefasto giorno d'estate
di quasi dieci anni or sono
ove il paese fosco muore e
la mia generazione scompare.

Non

[continua a leggere...]



Il ripasso del mio passato

Ripassso come un vecchio
Impolverato libro
Il mio passato.
Rileggo mesto
Momenti di dolore,
lacrime affluiscono
su arrossate gote
e bagnano le mie tremanti
labbra.
Il tempo
Amico dell'infausto destino
Bracco' senza pieta'
La mia umile quiete,
la modesta serenita'
di una semplece anima.
Giorni in cui
Il cuore fu' lacerato,
come spade affilate,
riemergono dolori,
sono come pungoli

[continua a leggere...]



Solo piccole illusioni

Come topo in labirinto
spinto
da una gran speranza
tenta invano
di scappare.

Come tigre in una gabbia
lotta contro la sua cella,
si ribella
e senza forza
si rintana via con rabbia.

Come pazzo in manicomio
fermo in un angolino
pensa ad un nuovo mattino
mentre la sua vita scorre.

Lotto, lotto,
ma per cosa?
Questa vita non ripaga.
Solo piccole illusioni ti regala.

1
8 commenti    0 recensioni      autore: simona ghezzi


Il limbo

Crepato è lo specchio e impietoso
in queste patetiche notti,
ornando l'orgoglio avvilito
di pianti e singhiozzi interrotti.

Lontano è il mio canto dimesso,
non spezza l'ingenuo riposo
di te che mi credi sí forte
e sogni un futuro promesso.

E prego affinché la mia resa
non getti anche te in questo gorgo:
se vita m'impropera offesa
neppur mi vorrebbe la morte.

Io solo m'osservo

[continua a leggere...]

2
2 commenti    4 recensioni      autore: Alessandro


Urla

Urla un corpo martoriato
aggredito dalla bastarda malattia,
che vuole pace.

Urla un cuore innamorato
soffocato dalla lunga lontananza,
che vuole amore.


Urla un pendolo antico
fedele compagno d'un tempo lento,
che non vuole morire.

2
3 commenti    3 recensioni      autore: Auro Lezzi


Un altro spazio

Le imposte si piegano
come fogli di pergamena
così le polveri s'insinuano
così le dita si contraggono

Un altro spazio
tra il chiaro e lo scuro
un altro istante
nella mente dell'universo

Tirare le somme
è ricominciare
con tutti i resti
e le virgole
e gli zeri
assoluti

Non comprendere il senso
dell'accoppiare parole
per sfatarne la solitudine
non capire
la titubanza del

[continua a leggere...]

1
4 commenti    0 recensioni      autore: laura cuppone


Mai arrendersi

Lacrime arrese,
visi disperati,
chiedono respiro
in un mondo affannato.
Sanno di sale
pesanti come il mare,
tempestose si scaraventano
il vento non riesce ad asciugarle.
Un'anima bagnata,
stanca,
smette di nuotare
sta lì ad aspettare
un nuovo raggio che,
le penetra nel cuore.
Dinnanzi al mare
si pensa di non potercela fare...
tutti possiamo imparare a nuotare...
basta provare!




Pagine: 1234... ultima



Cerca tra le opere

Questa sezione contiene poesie e frasi sul dolore, poesie sulla sofferenza