username: password: dati dimenticati?   |   crea nuovo account

Poesie sofferenza e dolore

Pagine: 1234... ultima

Per non dimenticare

Stipati, ammassati
nel carro bestiame
privi di tutto
ma non dell'orgoglio
di esseri umani.
Ignoto il viaggio
la destinazione
sicura la fine
la bocca che accoglie
che crema e disperde.
Rivedo la donna
da cui mi han diviso
abbraccio convulso
intriso di pianto,
le urla strazianti
di un bimbo smarrito
esplodono vive
dentro il mio cuore.
Aiutami amico
che voglio capire
da dove esce

[continua a leggere...]



La dura Battaglia

Lotto.
Costantemente lotto per non lasciarmi sopraffare.
Ma afona è la mia voce
e indolenzite oramai le mie membra.
Improvvisamente mi afferri.
Forte è la tua presa
e affilati i tuoi artigli
che affondi nella mia anima lentamente,
lentamente...
mentre i miei occhi ora non vedon altro che il buio.
Hai chiuso la porta della mia casa per non far entrar nessuno.
Hai sprangato tutte le fin

[continua a leggere...]

   3 commenti     di: Solo Aivlis


Nella stessa ditta

nella stessa ditta
lo spazio angusto
di chi operaio
viveva nell'industria di allora
passasti con un compagno
un po' schivo con lo sguardo
capace nella discussione
di grande comicità
passasti come altri
quasi inosservato
io che non ti conoscevo
perché di altro settore
come nulla si sa
nelle grandi aziende

lo sguardo schivo
avrei dovuto capire
avrei dovuto sentire
per darti una

[continua a leggere...]

   1 commenti     di: Piero Simoni


Speranza

Sì... Echeggino le dolci note sanguinolente
d'acciaio imbevuto d'umano sudore,
crollino le mura delle speranze corrotte,
sgretolino i demoni del passato ogni certezza,
lascino solo vecchie pagine svolazzare d'immemore valore
di uomini ed'animi ardenti d'indicibile furore,
scorrano i sacri valori sotto la triste patina di mille violenze, fertili di nuove speranze ed amori invincibili

[continua a leggere...]

   1 commenti     di: Enrico Ravetta


Sono parola di donna (25 novembre contro la violenza!)

Sono parola di donna
ma spesso spegni sussurro...
Sono sorriso
ma a volte lo deformi in livide labbra.
Sono pianto
e tu, su di me, indugi torvo
a spruzzare rossi dileggi.
Sei urlo crudele di intrusione
sui miei pensieri
e stravolgi di controllo
il tremore dei miei tempi.
Tu che eri amore
sei improvviso orrore,
tu che avanzavi di occhi teneri
ora sei turpe serpe a gonfiare
di veleno

[continua a leggere...]

   1 commenti     di: mariella mulas



Pagine: 1234... ultima



Cerca tra le opere

Questa sezione contiene poesie e frasi sul dolore, poesie sulla sofferenza