username: password: dati dimenticati?   |   crea nuovo account

Poesie sofferenza e dolore

Pagine: 1234... ultima

Il vuoto di chi ci lascia

In questo mio paese
che sa di cartolina,
di anime ormai poche.
Quando la morte a se qualcheduno chiama,
l'animo mio si perde
oltre i confini della vita.
Il tempo poi riassorbe ogni ferita.
I miei pensieri angustiati vagano per giorni
nella fitta nebbia della mente
che neanche la ragion disperde
ed ogni volta con loro portano via
parte della vita mia.
A coloro che se ne vanno
io pens

[continua a leggere...]



Il fanciullo nei cieli

Un giorno il Buon Dio l'Universo creò
mancava un fiore il più puro, il più bello;
teneramente colse una Stella e,
dolcemente la pose sulla Terra:
Candido Fiore fu il suo nome.

Immagine a Cristo Signore Divino
fragile, ricciolino, allegro e birichino.
Amato e cullato dal'intera umanità,
amato e cullato da genitori terreni,
amato e venerato da Cielo e Terra.

Il piccolo Candido F

[continua a leggere...]



L'ultimo mio appiglio

Solo il tuo profumo resta,
aspro e dolce
tra queste mura.

È il tuo ricordo
l’ultimo mio appiglio.

0
8 commenti    0 recensioni      autore: Luca Luca


L'infinito dolore

Verrà a trovarci anche alla tomba
l'infinito dolore che ci cresce
dal primo all'ultimo dei giorni, silenzioso,
sottile come una pagina
ma tagliente più di una lama.
Sarà negli occhi
di una moglie, di un bambino,
sarà singhiozzi e silenzio.
Sarà nel vento dell'autunno,
quando fremono le fronde e gemono
gli arbusti, e noi non ci saremo più.

È per tutti un grande bagaglio
ch

[continua a leggere...]



Ai genitori e parenti delle vittime del sisma abruzzese

Nulla, tranne le lacrime tue
troppo dure per essere assorbite
la terra ti ha restituito, O Madre.
Quella terra, Padre,
che tratterrà per sempre il vostro cuore.

1
6 commenti    0 recensioni      autore: Andrea Tigrino


Angelo in eterna luce

Notte
senza fretta

Ti penso
tra
le stelle

Sei
luce
viva
per me

Dolcemente
vivrai

Angelo

in Eterna Luce!

1
13 commenti    0 recensioni      autore: karen tognini


Riso antico

È il ricordo del cuore.
Brusio del risveglio
della tua mano
sulla mia pelle,
stretti in un movimento senza titolo,
come bianca pioggia
nel cielo oscuro
di un Dio moribondo.
Sentivo, risate e dolore,
campane e spranghe di ferro.
Piombo che lacera il cuore,
di dure ombre
difendere ancora
la violenza dell'abuso.



Me dall'alto

Ho paura del domani
E del futuro che inevitabilmente
Arriverà. Ho voglia di vedermi adulto.
Ho voglia di scoprirmi tra dieci anni.
Con la barba che ormai si taglia
Tutti i giorni. Con il ricordo passato
Dello studio scolastico.
Ho paura dei nostalgici ricordi.
Voglio essere un eterno Peter Pan.
Paura e voglia di crescere.

0
3 commenti    0 recensioni      autore: Marco Mugnaini


Il massacro

Massacrata è la nostra esistenza
temo ancora i vostri occhi di pietra
tra le mura della deficienza;

urla e terrore son della giostra
dove chi gita è la vostra ignoranza
che nel rosso della morte, si mostra.

Massacrato è il nostro cuore
squarciato, distrutto ancor prima d'amare
rivelando dolcezza solo nel suo sapore

che con stupore non sa spaventare
quell'essere così apparentem

[continua a leggere...]

4
5 commenti    2 recensioni      autore: Giulia


Palla di ferro

Una palla di ferro entra in bocca,
passa per la trachea,
il respiro diventa greve,
i battiti del cuore prendono a tuonare,
le lacrime vengono soppresse.
La palla di ferro inizia a scendere,
lo stomaco si contorce,
il respiro è ancora più greve.
Il cuore inizia a piangere ma le lacrime partono dagli occhi,
si asciugano lentamente nel silenzio che tiene compagnia.
Ora il corpo sembra lib

[continua a leggere...]

0
2 commenti    0 recensioni      autore: Louis L.



Pagine: 1234... ultima



Cerca tra le opere

Questa sezione contiene poesie e frasi sul dolore, poesie sulla sofferenza