accedi   |   crea nuovo account

Poesie sull'estate

Pagine: 1234... ultima

La mietitura

Non si vedon più
li falciatori e le falciatrici,
né tantomeno si odon
li loro bei canti,
per annà a ritmo
ne lo mieter
lo dorato grano,
che a lo sole
è ormai ben maturato.



Il sole splende

Il sole risplende
e il gelo s'offende,
la nube protende,
e il vento s'arrende,
la pioggia s'apprende,
il grigior si nasconde,
il sorriso ascende
e il cuore prende,
e ciascuno lui attende,
e grazie a Dio rende
per la luce che espande,
a chi solo a lui tende...



Il tremolio dell'asfalto

il tremolio dell'asfalto,
fra le pareti di granturco
che tagliano una striscia di cielo.
Tutto fermo nella torbida acqua
di un incontro estivo.

   3 commenti     di: Roberto Cesari


Estate

Lenzuola di lino fruscianti
a carezzar la pelle
candide come neve
a purificar pensieri
E canti di cicale
senza riposo
a cadenzar le notti
L'amore caldo e unico
come sole allo zenit
ci sveglia l'inverno
dentro agli occhi
Portiamo tra le mani
il nostro io
risvegliato forse
dal mare limpido e profondo
dei desideri
Raccogliamo avidi
le conchiglie del ricordo
sulla spiaggia nota
del

[continua a leggere...]

   2 commenti     di: Marysol


Luglio dimentico

Ci saluta pigramente luglio
nel vento e nella pioggia,
della sua fama dimentico
forse troppi ha molestato,
a questi tempi incolori
senza pena si è piegato,
lasciando al mese a venire
lacrime amare da asciugare.




Pagine: 1234... ultima



Cerca tra le opere

Poesie sull'estateQuesta sezione contiene poesie e pensieri sull'estate, la stagione calda e del sole, le vacanze estive