PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Poesie sullo sport

Pagine: 1234... ultima

Inter campione d'Italia - 18 Maggio 2008

Gli ultimi 90 minuti di questa fantastica avventura sono iniziati
ci giochiamo il tutto per tutto, siamo agitati
la tensione si può captare sugli spalti
c'è il tutto esaurito, a tifare per la pazza Inter siamo in molti;
scende un'atmosfera strana all'ottavo del primo tempo
quando Vucinic un fantastico goal mette dentro
la tristezza si fa sempre più viva
fino al diciassettesimo del sec

[continua a leggere...]

   2 commenti     di: dramaqueen


Poetico motore

Vai, pilota,
una meta audace,
prestigiosa, ambita
ti attende.
Vai,
raggiungi il futuro,
che in attimi guizzanti,
frenetici
diviene presente, passato,
più nulla, soltanto ricordo.
È musica, è poesia
il tuo motore,
che ronza, sibila,
suda, percuote,
romba, ruggisce, impazzisce
e fa impazzire, sconvolge,
ma strada conquista e cuori.
Vai, pilota,
dove il vento è più vento,
lo s

[continua a leggere...]

   2 commenti     di: Mario Olimpieri


Peccato la Fame

Il pittore affamato e disperato,
trasferisce estro e disperazione
su tele piene di estro e disperazione.

La Patria riconoscente e turbata,
appenderà ai muri queste tele.

Poi per non esaurire questa vena
con primordiale stranezza o con
contraria certezza, condisce la fame
e la disperazione del pittore con
straordinaria sofferenza.

Se fame ci sarà, tante tele
piene d'estro e dis

[continua a leggere...]

   2 commenti     di: franco buldrini


Sestine mondiali

Amici miei, voi tutti converrete
che giocare a pallone è divertente,
che lo scopo del calcio è andare a rete
e tutto il resto inver non conta niente,
ma se cincischi e mai tu tiri in porta
è come sempre aver vuota la sporta.

Ci vuol dimestichezza col pallone
e lo spirito aver del lottatore,
e specie se un cannibale dentone
ha il vizio di colpire il difensore
affibbiandogli qualche

[continua a leggere...]

   2 commenti     di: Mario Olimpieri


Quattro-quattro-due

direttrici, tagli, corridoi
attraversano
coprono il tappeto verde
come una invisibile ragnatela
concentrazione
concertazione
come un solo uomo
imprevedibili
come giocare a scacchi
estro, velocità, genio
tocchi
felpati, istintivi, intuitivi, decisi, assassini
rendono incandescenti gli spalti
quando dalle retrovie, compare
come d'incanto il numero dieci
fulmineo
s'insinua tra sbig

[continua a leggere...]




Pagine: 1234... ultima



Cerca tra le opere

La pagina riporta i titoli delle opere presenti nella categoria Eventi sportivi.