username: password: dati dimenticati?   |   crea nuovo account

Poesia sulla felicità

Pagine: 1234... ultima

Gioia è

Ritirarsi in un proprio angolo solitario
meditare indisturbati sulla nostra animalità
sentirsi uguali ai potenti della terra
liberarci da una gravità che ci impedisce il volo
espellere la parte peggiore che abbiamo dentro noi
...
altrimenti è stitichezza!



Serenità nell'animo

attimi d'infinita
dolcezza
nel parco:
un cucciolo d'uomo,
ridendo,
sciaborda le manine
nella vasca della fontana,
tre o quattro passeri,
ai suoi bordi,
bevono piccoli sorsi d'acqua,
pulendosi poi
le piume, col becco.
Seguire la scia
di una barchetta di carta,
costruita
da un papà,
per il gioco
del figlio,
scivolare nel sogno
di un bacio
di due giovani amanti,
distesi sul p

[continua a leggere...]



Piccolo fiore

Il desiderio di averti è implacabile nel mio cuore.
Attraversa il corpo giungendo alla mente, esprime un desiderio;
voglia di vederti, abbracciarti, stringerti e farti sorridere...
Perchè se tu sorridi, il mio sorriso verrà di conseguenza.
Non dar retta a tutte le tue sofferenze e delusioni, capitano purtroppo;
so di farti sorridere e star bene, e non voglio rinunciare a te...
Non permett

[continua a leggere...]



è nata una stella!

Già sorridi al tuo candore
che non senti più dolore.
era li che gioiva!
Gioiva il tuo cuore
ricolmo d'amore.

La rosa più bella
del tuo mondo giulivo.

È nata una stella!
Solo il suo sguardo
Ti avrebbe accarezzato.
E la sua luce
Ti avrebbe accecato.

1
3 commenti    0 recensioni      autore: paola carovano


La poesia dai neologismi inesistenti

Nel sentir lo sdrighignire
di grilli, il mio animo si fa
birilli, che la palla colpisce

in pieno ed è lo strike.
Tanto che IKE! Preso
da una paura che mi fa

piccolo piccolo raggiungo
sbarbagiando a lungo
un luogo che aranazblù chiaro

di luce, pace, amore, e cove
e non è reale, tanto arancione
sognato all'istante altrove.

0
1 commenti    1 recensioni      autore: Raffaele Arena


Sollievo di maggio

Nel tardo volger della sera,
dal dolce venticel di primavera
le membra ed il pensier accarezzar si fanno;
e d'improvviso tutto biancor m'appare,
la vita terrena soave,
nessuna pena si grave,
d'esser lasciata a tragico destino.
Il mondo meraviglia
ed io divertito e d'ironia pervaso
accetto del viso il pianto ed il sorriso.



Felice

Felice
schiudo il tempio dei miei sensi
all'aulente brezza
che al Sol s'elèva
coi primi ludi di colombe.



felicità

tu
voli con le ali dell'amore
dal alto del tuo purissimo sentimento
vedi la felicità
che inebria la mente
di fulgide stelle
che ruotano attorno al tuo caldo sole
che avvolgerà
la tua anima
e ti riscalderà per sempre

1
1 commenti    0 recensioni      autore: gianni fanari


La mia gioia infinita

la mia gioia infinita
le parole che regalano
le mie emozioni
i sorrisi che una amica mi dona
una stretta di mano di un amico
la mia gioia infinata
traversare un confine
di un cuore che
mi dona amore
accendere il fuoco del desiderio
la mia gioia infinita
non perdere mai un amico
ritrovare le parole di un amica
farle ruotare dentro il tempo
renderlo infinito
la mia gioia infinata
non

[continua a leggere...]

0
5 commenti    0 recensioni      autore: nemo numan


Solo te

Oh felicità che mai sperai,
son qui ad attenderti,
non più invano.

Hai fatto capolino inaspettato,
il cuor mio esulta,
si arrende a tanto amore.

Ti ho attesa per lunghi anni...
colpa mia, del mio non vivere,
paure infondate.

Ti ho rinnegata,
mi sei sfuggita tra le dita,
spezzata, distorta, tradita.

Come un fiore che si schiude
al calor del sole e della primavera,
mi apro a

[continua a leggere...]




Pagine: 1234... ultima



Cerca tra le opere

La pagina riporta i titoli delle opere presenti nella categoria Felicità.