PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Filastrocche carnevale

Pagine: 12345

POLICHINELLE(*)

Che forza
a navigar controcorrente
ed ignorare il riso,
che si nasconde dietro ogni sorriso.
Una cultura tiepida, globale
che tristemente arranca,
tra il nulla e il virtuale.
Chi sa qualcosa, oggi,
è un Pulcinella,
che fa un po' pena
e vive sulla pelle
il triste dramma dell'ipocrisia:
avere sogni è solo una follia!
La maschera
la porto in permanenza:
saltello, ridendo a crepapel

[continua a leggere...]

   1 commenti     di: Franco pastore


Viva Viva il Carnevale

Festa musica e colori
scendi giù a festeggiare
dell'inverno siamo fuori
viva viva il carnevale

Ecco il buffo arlecchino
che saltella assai gioviale
lancia dolci da un cestino
viva viva il carnevale.

Quanto è allegro pulcinella
che s'inchina a salutare
della festa lui è la stella
viva viva il carnevale

Quel signor dal gran nasone
che continua a brontolare
certamente è Panta

[continua a leggere...]

   0 commenti     di: Stefano Monti


La maschera di Arlecchino

Arlecchino e Colombina
son felici e domattina
dopo tanto spasimare
si potranno alfin sposare.
Ma la sera il promesso,
senza chiedere il permesso,
coi due soldi che ha in saccoccia,
con gli amici fa bisboccia.
Tutto spende in poche ore,
del denaro non ha amore.
Sol la maschera gli resta
per potere fare festa.
Così, ahimé, lui se la vende,
mentre il sole già risplende.
La sposina è

[continua a leggere...]



È arrivato Carnevale!

È arrivato Carnevale!
meno male
con il caldo,
con il freddo,
se sei brutto,
oppure bello,
con la pioggia,
o con il vento,
ridi sempre
Sei contento!
Non esiste il malumore
la tristezza qui non vale;
la letizia hai nel cuore,
è arrivato Carnevale!

   4 commenti     di: Franco Limbardi


Il mese secondo è tutto un girotondo!

E arrivava il mese secondo
che dell'anno era il girotondo
portava festa e colori
e l'aria era intrisa di dolci sapori.

Era il ribelle Carnevale
periodo in cui ogni maschera vale..
Ogni inventata identità
prendeva forma e raccontava verità..

Tinture sul viso,
drappi sul corpo,
un timido sorriso
o un umore distorto.

Da che secoli e secoli
racconta di giorni grigi interrotti;
da

[continua a leggere...]

   2 commenti     di: MaryShee Z.



Pagine: 12345



Cerca tra le opere

Questa sezione contiene poesie e filastrocche sul carnevale, poesie in rima sulle maschere, filastrocche per bambini sui costumi di carnevale