username: password: dati dimenticati?   |   crea nuovo account

Filastrocche carnevale

Pagine: 12345

MASCHERE A VENEZIA

L'aria profuma di festa,
dolciumi, risa e burla
fan da sfondo
e l'atmosfera gioiosa resta.

Sfilano le maschere tra le vie virtuose,
adornate dai coriandoli e dalle stelle filanti
stupiscono lo spettatore che per vederle si fa avanti.

Ecco Arlecchino servo sbadato e sguaiato
che di pezze il suo vestito è cucito,
salta, canta e sorride ai Signori
ma ne fa davvero di tutti i colori.

[continua a leggere...]

   1 commenti     di: Monia Cacciero


carnevale

Di colori sgargianti vestito
questa sera ti sei infreddolito,
ed allegro un corteo di costumi
passa in piazza ornata di lumi.

C’è Arlecchino che balla e fa’ festa
cento salti lui fa’ su richiesta,
col vestito dai mille colori
dalla fame non esce mai fuori.

Di un bianchissimo telo vestito
insolente, beone e impunito,
Pulcinella con maschera in viso
ti regala mazzate e sorri

[continua a leggere...]



Ben venuto Carnevale

"Ben arrivato Carnevale,
che festa sensazionale!
nell'aria c'è già la serenità
che regala bontà a chi
un sorriso dà!
dolci e biscotti
ben cotti,
un arcobaleno di nastri
e colori
per riscoprire i veri valori!
tutte le maschere che danzan
per questa festa immortale,
Ben venuto Carnevale!"



POLICHINELLE(*)

Che forza
a navigar controcorrente
ed ignorare il riso,
che si nasconde dietro ogni sorriso.
Una cultura tiepida, globale
che tristemente arranca,
tra il nulla e il virtuale.
Chi sa qualcosa, oggi,
è un Pulcinella,
che fa un po' pena
e vive sulla pelle
il triste dramma dell'ipocrisia:
avere sogni è solo una follia!
La maschera
la porto in permanenza:
saltello, ridendo a crepapel

[continua a leggere...]

   1 commenti     di: Franco pastore


Gelosia carnevalesca

Civettuola
eppur carina,
da lo padrone Pantalone
corteggiata,
gli sfugge di qua,
gli sfugge di là,
niente da fa',
niente da fa',
se lo trova là
e mo qua;
fino a quando
lo suo Arlecchino,
fidanzato
assai geloso,
ne lo scorgere la cosa,
na castagna
a quel cazone
dà,
e in mutante,
a lo balcone
pentolar
lo lascia
senza più onore.




Pagine: 12345



Cerca tra le opere

Questa sezione contiene poesie e filastrocche sul carnevale, poesie in rima sulle maschere, filastrocche per bambini sui costumi di carnevale