PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Filastrocche per bambini

Pagine: 1234... ultima

Una mamma generosa

Cuoce frittelle mamma coniglia,
fatte con acqua, latte, vaniglia.

Le carotine son di contorno
forse... la torta è dentro al forno.

Come antipasto i coniglietti
che già han lavato zampe e baffetti
stan rosicchiando bacche essiccate
bucce di mela, more, patate.

Di quella cena poco abbondante
mamma coniglia conserverà,
una frittella per il viandante
che, se affamato li busserà.

   1 commenti     di: morena paolini


LA BANDA DEL MIO PAESE

Quando in paese c’è da festeggiare
sfila la banda per rallegrare
ha pochi strumenti ma tutta la gente
guarda sorride e non pensa più a niente

Paolino è il maestro preciso, perfetto
Luigino lo segue col suo clarinetto
Giovanni energico batte il tamburo
e Mino coi piatti va a ritmo sicuro

Poi c'è Luisa col flauto traverso
di sentirla stonare no, non c'è verso
per non parlare d

[continua a leggere...]



Trentatre

Io non capisco perché due più due non fanno tre,
Perché la luna non fa capolino alle dieci del mattino
Ed il sole a mezzanotte il buio non inghiotte
E perché il panettiere non diventa petroliere.
Non capisco perché non è bianco il caffè
E perché nella ghiacciaia non ha caldo la massaia.
Nell’igloo dell’esquimese non ci vive l’albanese,
Perché tutto quanto l’oro non si trasf

[continua a leggere...]

   12 commenti     di: Rocco Burtone


La preghiera del bambino

Avrei voglia di comprare
una stella in mezzo al mare
e d’ accender veramente
chi il suo cuore più non sente.

Vorrei chiedere al divino:
Ma tu quanto sei vicino?

Io ti vedo in tante cose
e non sono poi costose.

Ci sei sempre nelle stelle
perché son brillanti e belle;

Ti ho anche visto su di un prato
eri un fiore colorato;

Eri pure nella neve
quando scende molto lieve;

[continua a leggere...]



Toc toc… sono Anacleto!

L’altro giorno un criceto
alla porta m’ha bussato.
“Io mi chiamo Anacleto”
disse un poco sconsolato.

“Chiedo scusa signorina
se le faccio perder tempo
m’han sfrattato stamattina
e non son proprio contento.

Lei potrebbe aiutarmi?
Non mi prenda per sfacciato!
Che ne dice d’adottarmi?
Le sarei davvero grato! ”

Lo guardai un attimino:
due occhietti da furbetto
arros

[continua a leggere...]




Pagine: 1234... ultima



Cerca tra le opere

La pagina riporta i titoli delle opere presenti nella categoria Filastrocche per bimbi.