username: password: dati dimenticati?   |   crea nuovo account

Poesie su olocausto, Shoah, Giorno della memoria

Pagine: 1234... ultima

Il bacio del ricordo

Pietà, ti prego, guardami,
son quello a braccia aperte,
col teschio spaventato,
il corpo irrigidito
e nudo, nudo, nudo,
ma qui siam tutti nudi.
Che fai, già ti commuovi
e inizi a lacrimare?
Onor ti fa il tuo pianto;
davvero ti ringrazio.
E chi non piangerebbe
dinanzi a tanto strazio,
a tanta crudeltà?
Sapessi quante notti
ho pianto nel silenzio,
affranto e disperato,
da alcuno c

[continua a leggere...]

   2 commenti     di: Mario Olimpieri


Il rumore della polvere

Non c'è che il rumore della polvere
in questa strada bianca
decorata da croci accecate
da polline astratto, rosso scarlatto.
Poco il sole che si concede
agli occhi danzanti del destino.
È l'azzurro a storcere le labbra
e a stringere a sé il vuoto.
Questa terra porta l'amaro
di docili fiati d'ebrei che si svuotano
tra capricci d'arie spinate,
questa terra somiglia
alle vene di

[continua a leggere...]



Italia mia

***
Ancora muovo a te il mio spirito
con enfasi d'amore Italia mia,
come le stagioni in cui fanciullo
miravo nel candore i tuoi lidi
modellati da carezze di mare
per far delle tue forme uno stivale
di terre e giardini imperituri.
Sfilavi ai miei occhi infanti
nell'incanto dei tuoi orizzonti,
correndo a piedi nudi sulla riva
con braccia spiegate di gabbiano.
Eri distesa al sole, sp

[continua a leggere...]



Fiammiferi

Come tanti fiammiferi
chiusi in una scatola,
in quei rozzi e sporchi vagoni,
si accasciavano a terra
sopraffatti dal peso del dolore
e da quella coperta suicida
satura di odori corporei.

La morte aveva cominciato
a mietere il suo raccolto
tra lacrime che pungevano
gli occhi inariditi dei rimasti.

Colpi e rumori secchi,
mamme che supplicavano invano
per i figli che piangevano... e

[continua a leggere...]

   7 commenti     di: Vilma


Festum mortuorum

Fra file de cipressi vago
in quella città de lo morto
at omaggiar anco io pago
uno lumicino e tanti fior che porto.




Pagine: 1234... ultima



Cerca tra le opere

Questa sezione contiene frasi e pensieri sull'olocausto, la persecuzione nazista degli ebrei, la Shoah e il Giorno della memoria (27 gennaio)

Il Giorno della Memoria (27 gennaio) è una ricorrenza dedicata alla commemorazione delle vittime di Olocausto e nazionalsocialismo - Definizione Wikipedia