PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Poesia sulla malattia

Pagine: 1234... ultima

Inquietudine

Scivolano pigre
e silenziose
le lancette
del vecchio orologio,
barcollano le mie
gambe instabili
e la mia mente
vaga
nella la fitta
nebbia
dell'incertezza.

Una fioca luce
all'orizzonte
lontana, impalpabile
cattura il mio sguardo.
Sussulta il mio cuore
mentre i miei sogni
frantumati
si dissolvono
per magia.

Afferro
una mano amica
e ascolto impietrit

[continua a leggere...]



Malattia

Occhi di cielo riflettono uno spicchio di lago
dove sono annegati i ricordi, le speranze, la vita
Mi parli di questo disagio, questo male di vivere
questa tua malattia
che, chi pensa di poter giudicare, chiama pazzia
Quest'ansia che ti toglie il respiro
Che rincorri fantasmi e paure
che di notte non dormi, che ti sentono urlare
che quelle medicine che prendi, non ti fanno parlare
Che qual

[continua a leggere...]

   9 commenti     di: laura marchetti


Aids

Sei nato,
questo ti han regalato
per leggerezza... irresponsabilità.
Adesso tu,
lotti,
cerchi di goderti
quella vita impossibile
da godersi in un lampo...
I tuoi sorrisi
dolci e ingenui
inconsapevoli...
regalano immenso amore
facendo più male al cuore
per la fine... crudele.
Per l'immaturità dell'essere
i tuoi occhi...
nel freddo dell'anima
si abbandonano in un lungo sonno.
R

[continua a leggere...]



Amebizzazione

Con chi te la fai, tale diventi.
Anche puoi diventare
Un'artista, se te la fai con grandi artisti.
Di loro assumerai
La dedizione per l'arte, il fuoco creativo, la perfezione della cura;

ma anche assumerai i loro mille dolori fisici, i loro mille fastidi,
la loro cosiddetta "asocialità", il loro vedere ogni giorno
le stesse sante imbiancate mura...

Sì, sì, lo puoi diventare un gra

[continua a leggere...]

   9 commenti     di: roberto volpe


Donami un sorriso

Non ti chiedo tanto
solo un sorriso
una smorfia che affiora
in seta dal tuo viso.
Attendo un gesto
un minimo segnale
per risorgere a nuovo giorno
orfano di questo male...
che mi porto appresso
ma lo vorrei lontano
ed ogni giorno in più
mi scivola di mano,
l'attimo, il momento
per fermarlo...
insicuro del futuro
non riesco a limitarlo.
Amore non è semplice per me...
ancor più lo

[continua a leggere...]

   4 commenti     di: Marco Briz



Pagine: 1234... ultima



Cerca tra le opere

La pagina riporta i titoli delle opere presenti nella categoria Malattia.