username: password: dati dimenticati?   |   crea nuovo account

Poesia su gravidanza e maternità

Pagine: 1234... ultima

Dedicato a una mamma

Ho visto le stelle
brillare nei tuoi occhi
mentre guardavi incredula
quel tuo piccolo fagottino rosa.
Nulla al mondo
potrà separarti da lei
e lei sarà
tutto il tuo mondo.
La vedrai crescere piano piano
e tu crescerai con lei.
Saprai come fare
anche se non te lo hanno
insegnato mai.
Perchè , adesso sei una mamma
e si sà,
il cuore di una mamma
e grande.
Più dell'universo.

[continua a leggere...]



Figlia

Non eri che un respiro del cielo.
Non eri che il profumo di un pensiero.
Non eri,
se non all'orizzonte incerto del domani.

Non eri che seme e terra.
Non eri che un possibile destino.
Non eri,
se non una goccia nel mare delle scelte.

Oggi sei il significato più grande.
Ciò che riempie il vuoto.
ciò che in potenza era desiderabile,
e in atto
meraviglioso.

1
10 commenti    0 recensioni      autore: Hila Moon


A mio figlio

Ora che soffri
mi sovien il tuo crescere,
ora che ti ribelli
sento la mia impotenza,
ora che ami la solitudine
capisco la mia con gli occhi degli altri.
Il mondo bello che t'appariva
di colori e di magia
è offuscato da una realtà ipocrita e confusa.

Ti ho insegnato il bene e il male
ma i tuoi occhi chiedono giustizia
che ora ti confesso: è rara!
Ma c'è ne una e sta dentro te:

[continua a leggere...]

0
5 commenti    1 recensioni      autore: WILMA AVERSA


Bambinetto

Dolce,
dolce bambinetto mio,
ti sogno giuocar
tra le profumate erbe
e rincorrere i conigli
tra gli alberi e i fiumi.
Bambino,
mio dolce biondo bambinetto
ti spero a tendermi
le esili braccine
per far si che io ti aiuti
a diventar tu
lieto uomo...

1
1 commenti    0 recensioni      autore: valeria raffa


Bambini

Corpi fragili da proteggere.
Da guardare negli occhi
per capire il senso della Vita!



Il mio piccolo miracolo

Due minuscoli piedini
perfetti
irrompono nella mia vita con un pianto.
Paura, felicità, inadeguatezza,
le sensazioni si accavallano.
Piano piano
tutto cambia
tutto torna
La vita che restituisce alla vita
un miracolo
che mi accompagnerà per sempre
Mio figlio



Felicitá triste

c' é qualcosa in quella città
qualcosa che davvero non va.
la grecia e' un isola si sa
ma c'è quqlcosa che non va a laganà...

mi diverto, mi guardo intorno
mi sembra un altro mondo..
vedo gente che sballa ogni secondo,
vedo ragazzi ubriachi che mi strizzano l occhio
ma non mi sento bene avrò bevuto troppo..

la seconda sera la stessa cosa
prendo un altro bicchiere e il barista m

[continua a leggere...]

0
1 commenti    1 recensioni      autore: lele chiaia


A LILITH prima donna

Argilla e polvere
ti hanno donato
bellezza infinita,
lussuria e sensualità.
Tu sola hai pronunciato
il nome di Javhe,
e le ali ti hanno portata
lontana da Adamo.

Brami i demoni
e li domini,
per  sedurli e
cavalcarli
con  selvaggio
desiderio.

Dormi solo
con la luna e
le amiche civette
che ti cullano,
perché il giorno
è fatto per amare.
Amore libero,
trasgressivo,
vol

[continua a leggere...]



Son gelosa di te

Fresche ancor le labbra
i vagiti sono nuovi,
sorrido, ho paura,
piccole e fragili
le tue mani, figlio mio
respiri... mi cullo ancor guardandoti
e mi domando quant'è dolce
il sapore della vita...
ti stringo forte a me,
e non faccio altro che incantarmi
di questa meravigliosa creatura
cucciolo d'uomo,
il mio bambino...



Tu donna madre

Con la volontà
tutta
che porre
si vuole,
l' omo
mai
concepir
non può
il dolore
del parto;
e tu donna
ad ogni sforzo
spasimavi
e languivi
in quel momento
cruciale,
e feroce
al Celo
il tuo grido
giungeva,
mentre
Chi tutto può
la fronte
ti carezzava
fino a quando
tutto era finito
e la prole
già piangeva;
e tu donna,
seppur esausta,
finalmente
sorridevi
e ti appag

[continua a leggere...]




Pagine: 1234... ultima



Cerca tra le opere

Questa sezione contiene una raccolta di poesie sulla gravidanza, il parto e la maternità