username: password: dati dimenticati?   |   crea nuovo account

Poesia su gravidanza e maternità

Pagine: 1234... ultima

La mia impronta

Ieri è passato
e il futuro è lontanissimo

Vorrei fermare il tempo
e stringere forte le tue mani
per trasmetterti tutta la mia forza e tutto il mio calore
perché sei il sogno germogliato nel mio cuore
unica cosa vera
che mi lega a questa vita

Ma domani non sarò con te a ridere agli scherzi
e piangere per una delusione nuova
che non potrò consolare.
Non ti vedrò tossire pe

[continua a leggere...]





A Michelle

Era notte quando al mondo sei venuta.
I dolori erano atroci,
non vedevo l'ora che nascessi.
Poi finalmente sei nata,
quando ti ho presa in braccio
i tuoi occhi, fissi su di me,
mi hanno fatta dimenticare i dolori.
Eri bellissima,
la tua pelle morbida,
le tue piccole e delicate manine,
di te mi fecero innamorare.
I giorni passavano, tu crescevi,
il tuo sorriso e la gioia che sprigionavi

[continua a leggere...]



Un figlio mai nato

Ho visto una madre,
candida, senza dolore
che porta dentro sè la vita,
tempesta di sensi, fragile amore.
Ho visto un padre, forte, deciso,
senza remore ed esitazioni,
ma spaventato
davanti a ciò che non ha ancor vissuto.
Ho visto un figlio,
nato
ma che mai arriverà,
avvolto da speranze ed inutili pensieri,
frutto
di effimere, fuggevoli illusioni.
Ho visto quella madre, quel padr

[continua a leggere...]

3
4 commenti    0 recensioni      autore: Giulio Liguori


Il massacro degli innocenti 1111 ai bambini fuori e dentro di Noi

Ho quasi sette anni
Devo andare al lavoro
il mio Cuore non vuole

Non laverò l’oro
Mi farò usare da loro

In ogni parte del mondo
Mi violentano e mi uccidono
Da gente Schifosa Sacra e Profana
con i piedi in follia
o tu pedofilia

In Tailandia sono un oggetto di Sesso in Lussuria
Per ricchi notai-avvocati in agenzie di turismo speciale

In India mio padre mi taglia le gambe
Per

[continua a leggere...]



A mio figlio

Ora che soffri
mi sovien il tuo crescere,
ora che ti ribelli
sento la mia impotenza,
ora che ami la solitudine
capisco la mia con gli occhi degli altri.
Il mondo bello che t'appariva
di colori e di magia
è offuscato da una realtà ipocrita e confusa.

Ti ho insegnato il bene e il male
ma i tuoi occhi chiedono giustizia
che ora ti confesso: è rara!
Ma c'è ne una e sta dentro te:

[continua a leggere...]

0
5 commenti    1 recensioni      autore: WILMA AVERSA


È tua

È tua la musica delle lacrime mai piante
Rinchiuse in una mano.
È tuo il lampo delle risate scoppiate nel cuore,
fermate negli occhi.
È tua la danza di tutti i cieli del mondo,
dipinta in una stanza.
È tuo lo scalpiccio di una strada di petali,
di fiori, ancora non nati.
È tuo l'ondeggiare delle note di uno strumento,
non ancora creato.
È tua la serenità dei sogni degli angeli,

[continua a leggere...]

0
3 commenti    1 recensioni      autore: gaia favaro


A te il soffio mio

Grazia mia,
avvampa il brillio mio più audace a te,
eclissa la caligine dai passi tuoi,
tenebre e cupa qual è.

Baldanza mia,
fortilizio ne faccio della gioia tua,
come cuculi scrupolosi
dell'aureo nido loro.

Gemma mia,
aitante arietta del giornaliero mio,
son qui a te,
dedico a te,
mi ridurrei a cenere!

Poiché dal quel dì,
dal panorama perfetto tuo,
l'amor io conobbi,
esa

[continua a leggere...]



Maternità

Sei arrivato nel buio di gennaio
portato da un vento di luna
che scompigliava i pensieri
e mi disorientava.
In bilico, per dimenticare
quegli attimi di pietra
ho smarrito emozioni,
gettato ricordi in un pozzo,
a decantare
silenziosi e pesanti
in attesa di poterli, un giorno, sfogliare
- pagine preziose -
con mani lievi e serene:
fotogrammi di vita,
memorie fragili
in cui riconos

[continua a leggere...]



Nascere

Vorrei sempre nascere
ogni mattina.
Il dolore e la gioia
si fondono alla speranza.
Vidi la luce
un grande letto bianco
pieno di vita,
spazio rosa pieno di sole
una culla.
Dio ci ha scelti
è sofferenza, amore
nascere
sangue, acqua, luce,
il sole, il mare,
è una vittoria.

1
2 commenti    1 recensioni      autore: marilena


Il mio bicchiere

Quando vorrai solo il pianto
e i tuoi "perché?" rimarranno
sospesi nel vuoto, come
nuvole cariche di pioggia.
Quando l'acqua del temporale
scorrerà sul tuo volto
confondendosi alle lacrime.
Quando i tuoi sogni
saranno tanto chiari
quanto irraggiungibili.
Quando la speranza
sembrerà soffocata
e l'angoscia la tua sola compagna.
Allora ricorda queste mie parole:
io
come te
ho so

[continua a leggere...]




Pagine: 1234... ultima



Cerca tra le opere

Questa sezione contiene una raccolta di poesie sulla gravidanza, il parto e la maternità