username: password: dati dimenticati?   |   crea nuovo account

Poesie di Natale (25 dicembre)

Pagine: 1234... ultima

Di te

Luci colorate.
Stelle natalizie.
Musiche,
balli.
Chiacchere,
giochi.
Pranzi e cene.
Panettoni e pandori.
Non riempiono il vuoto
che c'è in me...

0
4 commenti    0 recensioni      autore: Bruno Vollei


Natale

Profumo di muschio,
panettone coi canditi,
l'abbraccio del fumo caldo
dei cappelletti in brodo,
la messa di mezzanotte,
Ci si svegliava presto
il Natale, la mattina,
in punta di piedi sotto
l'albero a cercare tracce
del suo passaggio
e la casa si colorava
di suoni e di voci,
la tombola coi ceci,
e soffice
si posava la speranza.
È Natale,
dormo fi

[continua a leggere...]



In attesa

Ancora bello
il costume d'una volta
sarebbe,
tutti in famiglia
intorno ad un caminetto
acceso,
in preghiera uniti
ed il Santo Natale
aspettar.



L'incompiuta di Deborah

Non mi sarei aspettata di arrivare fin qui
Adesso che sembra tutto finito, spero tanto di non sbagliarmi... oggi è Natale
Tutto fuori è grigio e non c'è nessuno
Anche se ora siamo io e te, che ci guardiamo... è tutto così strano.. i giorni passano
Lenti e silenziosi, quasi macabri e quell'idea che mi tortura nell'animo, vorrei, lo sai...
E se domani fosse diverso... mi piacerebbe che tu

[continua a leggere...]



Qual regalo di Natale

Ecco a te, oh padre caro,
quale dono di Natale,
quel fra tutti ch'è il più raro!

Parrebb'essere banale,
un regalo come tanti,
atto sol circostanziale.

Viene scelto dai cotanti
c'han capito cos'è un padre
dai suoi gesti più importanti.

Pur è dato ad una madre
a cui spetta pari onore
come Iddio è a comandare.

Or si fermi ogn'un dell'ore!
Senza esser solo amene
sian parol

[continua a leggere...]



Mi rendeva felice il Natale

Mi rattrista
il Natale
pensando
alle lunghe tavolate
echi remoti di tempi
passati,
ai cenoni condivisi
in amore, tra parenti
ed amici.
Ricordo
che, per ogni
coperto,
s'era d'uso segnare
il posto
con una candela
rossa
che s'accendeva
all'inizio della cena.
Tempo ne è passato
ogni anno
si scala di un posto
si toglie dalla tavola
una candela.
Nel cuore
sento ancora
il vo

[continua a leggere...]



È natale

... è Natale.


Nel presepe di ogni anno,
è Natale, ci sarà sempre
il bue e l'asinello
con Maria e Giuseppe
e il Bambinello.
Ma, tra i sassi, muschio
e pecorelle, in attesa
dei re Magi e doni,
ci saranno tanti volti nuovi.
Sono quelli che tra noi,
ogni tanto son tornati
lassù, insieme al nostro
bambino " Gesù ".



Illimitatamente ancora

Luci colorate,
addobbi in ogni angolo della città
strade intrise di persone
visi offuscati da voci stridule
regali
pacchi grandi e piccoli
e lui ancora una volta
ancora illimitatamente
verrà per ognuno di noi
per donarci speranza,
tanto amore,
ed un sorriso.

Ma noi ancora illimitatamente
non siamo pronti per accoglierlo.

Suono di campane a festa
è NATALE...
è arrivato il pi

[continua a leggere...]



La grotta

Nel buio del cielo,
quando una cometa
avvisava la Tua venuta,
e si inchinava alla Tua luce,
nella paglia di una grotta
le chiavi per i cieli
erano ormai alla portata di noi uomini.
Tutto inizia,
bisogna solo
non sbagliare serratura.



L'aria di festa

Sarà l'aria di festa che mi stringe il cuore
mi costringe a restar passivo
senza passare all'azione
dovrei sfruttare l'occasione
questo momento di riflessione
ma le feste mi fanno restar passivo
il Natale mi stringe il cuore.

5
3 commenti    0 recensioni      autore: vasily biserov



Pagine: 1234... ultima



Cerca tra le opere

Poesie di Natale (25 dicembre)Questa sezione contiene poesie sul Natale, frasi e pensieri per biglietti di auguri di buon Natale.

Il Natale è la festività cristiana che ricorda la nascita di Gesù di Nazareth. Viene festeggiato il 25 dicembre (o il 7 gennaio nelle Chiese orientali). - Approfondimenti su Wikipedia