username: password: dati dimenticati?   |   crea nuovo account

Poesie sulla natura

Pagine: 1234... ultima

Tempesta

Rompono onde gli scogli
neri di tempesta,
nuvole dense di vapore
minacciose si avvolgono
in un canto muto.
Resto immobile,
attendo la burrasca,
avanza gonfia di
miliardi di gocce
invisibili lacrime
versate per te.

2
3 commenti    0 recensioni      autore: marilena


raggi

Nell’aria dell’alba
un raggio felice
prepara al giorno la sua cornice
e, sulla tela che prima era nera,
sembra svegliarsi la primavera.
La luce invadente
contagia la gente,
la rende contenta,
persino un vecchio
bambino diventa.
Due raggi, ancor meglio sanno fare:
un mare intero riescono a scaldare.
Al centro del mondo il sole risplende,
si dona tutto e
nulla pretende
e, quando

[continua a leggere...]



Suono di vento

La valanga sonora del vento s'abbatte
titanica forza
nelle valli, slitta sul mare
Invano le chiome degli ulivi
hanno opposto il fremito delle foglie
come inutile freno
I rami versano il senso
in un panico d'abbandono
rombo frastuono
s'increspa il verde
spumano foglie secche
e sul mare
s'arrotolano altri strazi
altre spume
Onde compresse da onde
mantice attonito
ove l'uomo oppone un

[continua a leggere...]

1
1 commenti    0 recensioni      autore: Giuseppe Amato


Il mare

Velo celeste che copre piccoli pezzi di forme diverse,
fatti con rugiada, diamante e altre cose preziose.
Diamanti enormi fanno il confine del velo celeste più sicuro.
Palla di fuoco lo accarezza con i suoi raggi
per farlo diventare brillante.



Penso

Penso. Che belli,
i disegni strani,
sempre in movimento,
come in un incredibile avventura,
degli esseri alati che vivono
l'immenso del cielo.

I capricci delle foglie
mosse da aliti di vento,
formano grovigli emozionanti
di sensazioni uniche.
Ricamate con fili e aromi,
leggeri, dolci, aspri, forti, intensi.

No non sono miraggi.
È un Paradiso Terrestre,
da assimilare con i sensi,

[continua a leggere...]



L'acqua ci parla

Ero acqua di cielo
che inondava la terra,
per sconfiggere l'aridità
nelle domeniche d`agosto
prima d`unirmi al mare.

Sono un piccolo rigagnolo
intrappolato nella fonte di pietra
antica e dimenticata,
chiusa per sempre
dall`arrembante modernità.

Sarò l'ultima goccia
che inutilmente bagnerà,
con impercettibile debolezza,
il lembo del braccio
della ruspa del nuov

[continua a leggere...]

4
3 commenti    1 recensioni      autore: Auro Lezzi


Stelle

non vorrei mai essere cieco
per non riuscire a contare le stelle in cielo
impossibile da immaginare
ma io voglio tentare
o ahimè sono troppe
che belle le piccine e anche quelle grosse



Notte in concerto

Bagliore, tuono.
Danzano steli
a fischio di vento.
Chiome scosse
di betulle coriste.
Scorgo, rapito
argenteo pianto di nubi.

0
8 commenti    0 recensioni      autore: augusto villa


Necrologio per un fiore

Per fraude fosti colto, come
gioia da donar a bella chioma;
strappato dalla dura terra,
madre e nutrice di tutte le fiere.
Perdesti i petali per un capriccio d'amore,
ad uno ad uno gaudio o dolore.
E come in vecchiaia i capei si spargon,
al vento rempaira la tua bianca corolla.
Mano possente ti spezzò il gambo
facendo fluire la vitale linfa
che dal terreno nutrimento t'offriva.
Piede

[continua a leggere...]

1
3 commenti    2 recensioni      autore: Federica


Radici

L'invisibilità delle radici
l'intuitibiltà della loro esistenza
la necessità del loro essere
introspettisce
sviluppo essenziale in ambiente già occupato
esplorazione tridente per affermarsi
intrigo di sè in altri
stupisce
Le alleanze coesistenti
delle radici immerse nella terra,
esempio di quanto l'intrigo
incoercibile crescita
siano base di esistenza.
Sotto la linea terricola

[continua a leggere...]

1
2 commenti    0 recensioni      autore: Giuseppe Amato



Pagine: 1234... ultima



Cerca tra le opere

Poesie sulla naturaQuesta sezione contiene una raccolta di poesie dedicate al tema della natura