username: password: dati dimenticati?   |   crea nuovo account

Poesie sulla natura

Pagine: 1234... ultima

Il pane della vita

Sono per mare
bevendone la luce di salmastro
ascolto il canto
che d'onda in onda
ne srotola l'accordo più ancestrale

e giunge, immaginata
voce profonda sù dal seno che racchiude
aroma di magìa e di fantasia
che guida l'aria fra le piume dei gabbiani
destrieri marinai senza catene
guardiani delle vele e il navigare
dall'alto del cobalto
che non ha frontiere nè confini

e cu

[continua a leggere...]

0
3 commenti    0 recensioni      autore: Kiara Luna


Canto d'estate

Odo il frinire
di cicale,
gioioso canto
d'estate,
sotto l'ombra
di pioppi
che mi ristora
la mente stanca.
Lieve un fruscìo
di desolanti ricordi
invano s'appresta
a guadagnar la scena,
ma una brezza marina
ramazza i pensieri
soffiando il cielo muto.
E ravviva nei miei occhi
quel grappolo di sogni
che credevo perduti...



Eclisse

Stanotte la luna rossa
benedirà il mio sonno,
assorbirà tutto il sangue
che esce dalle mie ferite
e tutti lo potranno vedere.
Vorrei che non me lo restituisse
ma il sole sorgerà
e il liquido che brucia tornerà dove
la luna l’ha preso.



Momenti

E'... un momento,
immanente di Natura
nel fluire delle ore.

È ... un momento,
magico e sospeso,
ove le soavi rosee ombre
ci preannunciano la sera.

È un momento
di profondo appagamento
che mi porta
a far pace
con il mondo.

È un momento
che mi spinge
della Madre a mirarne
l'armonia.

È un momento
di fughe e di ritorni,
di acrobatici pensieri
d'egotistico salasso.

[continua a leggere...]

3
5 commenti    2 recensioni      autore: salvo


Gli alberi

Albero solitario
che nel volgere di pochi mesi
dai vita e morte alle foglie
dopo il riposo invernale.
Quale fatica per porre rimedio
al male che l'uomo fa alla natura,
sei fonte di vita incompreso
non solo da chi per malattia
distrugge tanti tuoi fratelli
con incendi d'estate senza idea,
ma anche da coloro, e soprattutto,
che ignorando il tuo lavoro sodo,
invece d'aiutarti,
ingordi di

[continua a leggere...]

0
2 commenti    0 recensioni      autore: Orazio Claveri


È primavera

Lo cantano le rondini con il loro garrire,
le piante con i frutti appena formati
in attesa di maturare,
i prati con l'erba rigogliosa
e i fiori selvatici con i loro colori.
È primavera
la natura è in pieno risveglio,
gli animaletti escono dalle tane
ancora assonnati dal lungo letargo invernale,
e vengono accolti da caldi raggi di sole.



Verso la città che muore

Ammirando un sortilegio
son caduti gli occhi,
i passi mossi a calpestar
la morbidezza di coppe verdi
tonde
come seni voluttuosi s'un grembo
erboso, smerigliato
pulsa
la virilità esplosiva degli alberi
vecchi, belli e fieri
irti come capezzoli
s'ergono a sfiorar le nubi
un moltiplicar di fiori dipinti
incidono lo sguardo e l'aria
s'ubriacano i sensi di profumi e tinte.
La natura

[continua a leggere...]

1
3 commenti    0 recensioni      autore: miryam maniero


La terra

La terra è piena di fiori
e risplende con i suoi colori.
Ma la terra è anche cattiva
"attenti, attenti che il terremoto arriva"
ci fa eruttare i vulcani
e noi non siamo più sani.
Ma la terra si fa coltivare
ed per questo abbiamo la verdura e la frutta da mangiare.

0
2 commenti    0 recensioni      autore: Giorgia Piovan


La luna piena nel mio giardino

È calata la notte e con la luna
le ombre sono appena pronunciate;
le rose lungo il muro, ad una ad una,
assumono fattezze delicate:
la luna mi riserva il grande onore
di offrire al mio giardino il suo chiarore.



Terra

Si posa il piede greve
Sul suolo della neve
E lascia ben marcato
Il segno di chi è passato.
La terra sotto dorme,
ma al ritmo delle orme
si sveglia senza rumore
per non turbar le ore
amando quella pace
che c’è nel “tutto tace”.
Trascina il piede lento
chi vive un suo tormento,
chi invece è più veloce
lo fa perché è felice.
È così che la terra sente
gli umori della gen

[continua a leggere...]




Pagine: 1234... ultima



Cerca tra le opere

Poesie sulla naturaQuesta sezione contiene una raccolta di poesie dedicate al tema della natura