username: password: dati dimenticati?   |   crea nuovo account

Poesie sulla natura

Pagine: 1234... ultima

Bagnata signora

Tic tic tic...
Sono note della natura,
ed il profumo che piano sale e ti assale.
Terra, erba, mare e nera catrame,
prestano le sue corde al cielo di grigio foderato.
Le mani sono molteplici,
volte verso giù ad accordare,
lo spettacolo che con un bagliore appare.
Il tuno è come il rombo del tamburo,
il vento è braccio forte sulla viola,
adesso arriva lei bagnata signora,
la chimica da

[continua a leggere...]

4
5 commenti    1 recensioni      autore: Teresa Tripodi


Dualità

Il maschio lauro è verde silente
contrappunto certo all'altare vocante
il polline fine, mille scintille
pronubo il vento
le lucide foglie
sembra piangano di gioia


Lauro in fiore
una gran voglia di preghiera
Pennacchi bianchi, coni di fiori
versi al cielo in candore
Altare di fiamme bianche
lucignoli di grazia
Il lauro in fiore è teatro vivo
primo richiamo d'api pioniere.

2
4 commenti    0 recensioni      autore: Giuseppe Amato


La voce della terra

Vedo,
mentre tutti dormono,
i mostri del mio oceano
sussurrare della morte.

Vedo,
mentre tutti ridono,
il cielo piangere
ad ogni minima voce.

Vedo,
quando tutti piangono,
crepe rinnegare
la mia stessa essenza.

Guardo,
la mia voce,
sparire dopo un grido
mai ascoltato.

Creo,
un puzzle infinito
che nemmeno io
so ricomporre.

Penso:
ma io Terra,
so cosa ho creato?

[continua a leggere...]

0
1 commenti    0 recensioni      autore: Giulia


Meraviglioso

Dopo il sonno di una notte
aprire gli occhi e vedere
che un nuovo giorno è arrivato
e scoprire quello che di bello
c’è al mondo e intorno a noi..

Il sole che sale lentamente nel cielo
colorando di rosa e azzurro le nuvole,
le montagne con le cime innevate
e le valli di verde colorate.

I fiumi, i torrenti, i laghi e il mare
rispecchiando nelle loro acque
la loro bellezza fanno

[continua a leggere...]



Oggi... i merli

Nel bosco s'aggirano oggi, rapidi
di cespo in ramo
le macchie scure dei merli
T'accorgi per l'andarivieni
che frulla la vita nei nidi
S'affretta la raccolta dei primi insetti
pigiati nei becchi
S'impara che dietro l'amore
non visto, c'è tutto un fru fru
di lavoro, di ansia, di gioia faticosa
e t'avvedi solo oggi che il trepido nido
s'asconde tra il verde cresciuto
ove prima non c'era

[continua a leggere...]

1
5 commenti    0 recensioni      autore: Giuseppe Amato


ricordo dei monti

Il verde dei monti
l' incertezza del tempo
il fresco delle fonti,
l' acuto odore del campo
la neve d' inverno
la brezza frizzante
un freddo d' inferno,
l' odore ammaliante
dei primi fiori.
I piccoli paesi
gli antichi dolori
i campi distesi
il cielo e i suoi colori,
quei giorni attesi
i bagni nei laghi
il caldo sole d' estate
i dolci svaghi
le volpi affamate,
il ricordo di divino

[continua a leggere...]



Virgola, a capo

Nel letto
del cielo disteso
sotto riquadri
bianchi d'inverno,
turgida
sosta la natura;
il sole appollaiato
per metà sveglio
pigramente scalda l'eco
nell'aprirsi d'un giorno
primo dell'anno, dietro
ad un cavolo intirizzito, che
dimenticato in un orto
attende di crogiolarsi
nel rame d'una padella.
Sotto terra
un grillo sonnecchia
dentro la tana
ruotando con l'antenna
il contagiro

[continua a leggere...]

1
2 commenti    0 recensioni      autore: miryam maniero


Gocce

vapore sottile
etereo fluttuante
libero da vincoli di forma
essenza aeriforme
fantasia di amanti
bianchi cavalli al galoppo
molecole danzanti
vele spiegate al vento
punto critico
saturazione
condensazione
particelle liquide
moto ascensionale
spinta di galleggiamento
parossismo di
elettricità statica
abbracci incestuosi
tensione superficiale
crescita abnorme
collasso gravita

[continua a leggere...]



L'eco tra le nuvole

S'accarezzan le nuvole
che il vento sospinge e scompiglia
creando icone
di paesaggi e animali irreali
vanno a frugare
la pace celeste
d'un immenso delirio
vie di fuga
mi fendo con loro
inseguo il limo
per catturare ancora
linguaggi di spiriti
atavici dormienti
che mai si stancano
di dar suono a un'eco.
Silenziosa voce
tra le nuvole
oltre il mirabile cielo.

1
3 commenti    0 recensioni      autore: miryam maniero


Ecco il blu

Ecco il blu sfacciato del cielo
dove l'estate abbagliata si specchia.

Ecco il blu
sfrontato fra le foglie,
ecco i salici novelli.

Ecco il blu
dove il mio cuore affoga,
dove la mente si trova
impotente.

Fosse almeno un fulmine
nero a straziare il mio cuore
e non il cielo.




Pagine: 1234... ultima



Cerca tra le opere

Poesie sulla naturaQuesta sezione contiene una raccolta di poesie dedicate al tema della natura