username: password: dati dimenticati?   |   crea nuovo account

Poesie sulla natura

Pagine: 1234... ultima

Inno al sole

La luce del fulgido astro
si affaccia tenue all'orizzonte
e pian piano
si allarga e rischiara
quel blu che del cielo e del mare
ha fatto un tutt'uno
il regno del buio.

Inonda l'astro

la terra di luce

ridestandone la vita,

le forme, i colori.

Ora il monte è ancor più alto
e le streghe hanno lasciato il bosco
a melodiosi uccelli
al dolce mormorio

[continua a leggere...]



Ajsannuti all'arba

T'aisi a la russia di la matina
E nesci fora
E senti chi l'aria è frisca
Prufumata di Paradisu,
chi è stu sciavuru
chi t'adduviglia l'armu?
Attaccatu a lu muru
a circari sustegnu
c'è lu gersuminu, chiddu veru!
'Na miraviglia sulu a taliallu
'n celu stiddatu di milli sciuri d'alabastru
Chi s'allarganu e s'abbrazzanu
Supra un cuscinu di fogli virdi
ramuzzi e pampineddi si strinci

[continua a leggere...]



Piove

Fuori piove; osservo
con meraviglia
queste goccioline d'acqua
schiantarsi a terra,
con un ritmo incessante
e rumoroso;
tanti anelli si formano
nelle pozze d'acqua:
sembra che un fanciullo
si diverti a gettarvi dei sassi.
C'è un profumo di bagnato,
di terra umida,
che danno un certo odore
all'ambiente stesso.

Ecco che ad un tratto
si ode il vento:
un venticello lieve,
viscido, c

[continua a leggere...]

   1 commenti     di: Max


Il mare

Or sei placido, d'innanzi a me
ma io so ben
che a un mio batter ciglia
tu già potresti esser
un crepitante tumulto di flutti

la brezza ti pettina
lievemente
l'onde increspate,
che s'infrangono al limitar di loro vita
su una mesta battigia

gli scogli aguzzi guardan
da lontano,
prima l'acqua e la spuma
e poi, severi, paiono borbottar
dai gorghi, pian piano

un piccolo granc

[continua a leggere...]

   0 commenti     di: Matteo Serafini


È Calato il sipario su questo teatro in tempesta

Guarda la pioggia che cade,
Non sei in grado di farlo?
ascolta la voce soave
di quel suono vocale
ch'è caldo sussurro
d'un maggio Volturno,
parco di sentimenti
come lacrime silenti
d'un bambin appena nato,
che nella culla si culla
osservando una nuova
realtà, caduca.
La vedi la pioggia che cade?
potresti tentare, di osservare
la tua stessa figura
nel bosco notturno,
ch'ora traspa

[continua a leggere...]




Pagine: 1234... ultima



Cerca tra le opere

Poesie sulla naturaQuesta sezione contiene una raccolta di poesie dedicate al tema della natura