PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Poesie sull'odio e rabbia

Pagine: 1234... ultima

Alla marchese

Tu, donna di nobiltà vestita che,
come ragno,
esci dalla tua calda dimora ricca,

tu, donna che solo hai
e niente sei per me,
che sfili orgogliosa
per la tua strada
che porta il tuo nome
e mi disprezzi,

Tu, che tessi la tua ragnatela
su noi poveri insetti,
che altro non siamo
d'innanzi a te,

quando per l'eternità
dormirai nella tua ricca cassa,
nel cimitero della tua ric

[continua a leggere...]

   3 commenti     di: STEFANO ROSSI


La Vendetta

Le tue parole sono gocce
nel mare del mio odio
e non serve che tu insista
.. ad invocare il mio perdono
questa è la mia vendetta
il mio piatto prelibato
e non voglio rinunciare
al sapore del tuo dolore
per niente potrei rinunciare
al piacere del tuo dolore…

Smetterà di sanguinare
la ferita che fa male
e sarà dolce il sapore
di ogni dolore
quando il tuo sangue che cade
nel sil

[continua a leggere...]



Tutto tace

Tutto tace anche le malelingue
non mi dispiace ma nel silenzio
c'è aria di abbandono non mi
fido di nessuno. Tutto tace
e io mi sento solo anche il
picchio ha smesso il suo pic pic
c'è ancora tanta gente che
osserva ma non dice niente.
Tutto tace in un silenzio
pieno di veleno chissà se
qualcuno sopravviverà
all'odio represso di
questa strana società.

   3 commenti     di: vincent corbo


ferire

dolore, ricordi, giorni vissuti con felicità, lacrime……. non si può seppellire il passato, non si può uccidere il presente con i vecchi ricordi, e non si può aspettare il futuro con le lacrime. non c’è niente che io possa fare, niente che possa rimediare. amicizia finita, lacrime versate, dolori sfogati, tutto ciò, oggi sulla tua lapide. si…. e come se tu fossi morto quel giorno, com

[continua a leggere...]



la regina dei lupi

Una donna con lo sguardo d’animale,
con le labbra rosse dal sangue,
circondata dalla servitù nelle pellicce grigie,
armati con i denti bianchi,
le grinfie e corpi forti.
Non si avvicina a lei nessuno,
ne anche il suo Re.
Dal silenzioso e tranquillo permesso,
si lascia accarezzare per un attimo.
Ma sempre pronta a strappare la gola dalla disubbidienza.
I suoi ordini basta capire dal r

[continua a leggere...]

   6 commenti     di: taisia brovko



Pagine: 1234... ultima



Cerca tra le opere

La pagina riporta i titoli delle opere presenti nella categoria Odio.