PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Poesie sull'odio e rabbia

Pagine: 1234... ultima

Hitler

vedo verdi montagne
attraverso un cielo
cremisi di iracondi pensieri
immersi in menti contorte
che bramano morte.
i veicoli sogghignano
alla vista dei senza più nulla.
il mondo tace, vige l'omerta.
piove, si odono martelli che sradicano
il male.
e ad un tratto
così com'era nato morì
di sua volontà, sottoterra come i vermi
con colei che amava

   5 commenti     di: lisa masi


Pallina di carta

Pallina di carta,
accartocciata per odio,
accartocciata per rabbia,

Presa a calci da un mostro,
Presa a calci dal mondo.

Presa a calci da colui che in collera è stato,
Presa a calci da colui che non ha mai amato!

   8 commenti     di: alice di nanna


Che Odio

Son senza fiato a sentire il vuoto
che la tristezza non può più colmare.
Non riesco a respirare
ed ogni passo è agonia,
vorrei risalire, ma non posso
ci sei tu a tenermi giù in basso,
le lacrime son sempre più amare,
ma son meglio di ciò che sento ora
in trappola senza una via
distrutto da pensieri orrendi
non è così che vorrei vivere,
ma è così che mi costringi a farlo
odian

[continua a leggere...]



Cella 1078

Prigionieri della ragione,
vi osservo disgustata.
Un grigio doppiopetto
stringe la vostra mera esistenza,
sorrido mentre provate a snodare
il cappio che solitari
vi siete legati al collo.
Nessuna salvezza vi attende,
ne ora ne mai
e mentre il tempo corre
le vostre certezze evaporano.
Potete sbottonarvi dei vostri tabù,
ma voi preferite la vostra galera
e cosi sia.

   6 commenti     di: Silvia Pag


Odio

Odio,
spogliati del tuo male
e vivi fraternamente in me.




Pagine: 1234... ultima



Cerca tra le opere

La pagina riporta i titoli delle opere presenti nella categoria Odio.