PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

29 dicembre

Cade la neve, fiocco dopo fiocco,
gli alberi si chinano, stremati dal gelo;
ovunque impera il bianco, come latte di cocco
che scorre immobile sul pendio, lo ricopre come un velo.

In un silenzio che è sovrano, ecco un cervo:
corre un poco, si guarda attorno: "cara neve, bentornata"
poi fugge via, lasciando le sue orme nel paesaggio che osservo
tutto torna bianco, anche il cielo in questa plumbea giornata.

Tu sorridi e ti emozioni nel veder la natura
dar spettacolo davanti a noi, spettatori occasionali;
la montagna è misteriosa per noi gente di pianura
par di toccar il cielo con un dito, quasi avessimo ali.

E quelle tue guance rosse, stuzzicate del vento
vorrei che ogni fiocco di neve che sfiora il tuo viso
fosse un mio bacio che scivola lento
si ferma su te e di dona il sorriso.

 

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

23 commenti:

  • Davide Lari il 19/02/2015 07:00
    Bellissima poesia... evoca fantastiche immagini nel leggerla. Bravo
  • Libera Mastropaolo il 02/06/2011 14:04
    Dolcissima poesia d'amore in sintonia con la natura che, da sempre, ispira i poeti.
  • grazia savonelli il 24/02/2011 05:06
    sarà che io amo l'inverno, la neve e questa poesia d'amore ambientata con il bianco della
    neve è il massimo bravissimo
  • Donato Delfin8 il 13/05/2010 12:12
    Piaciuta.
  • Simonetta Mastromatteo il 21/08/2009 23:02
    Poesia tenera e romantica, carina
  • Angela Maria Tiberi il 25/02/2009 20:33
    Sublime vorrei... fosse un mio bacio che scivola lento si ferma su di te e ti dona il sorriso.
  • Francesco Di Ruggiero il 18/05/2008 19:01
    Più che una poesia è una prosa...
    Dove cogli l'attimo per descrivere e inseguire pensieri...
  • Anita Bonardi il 02/12/2007 00:03
    L'immagine è suggestiva e la scrittura è buona, ma forse ci manca quella scintilla che faccia vibrare qualcosa dentro chi la legge. O meglio, io non ho trovato quella scintilla. Comunque è molto bella e romantica, complimenti!
  • Maurizio Gagliotti il 24/11/2007 20:58
    bella, fresca, givanile.
  • I. mpersonale F. ottuta-mente il 17/11/2007 02:22
    bello squarcio di vita, ben descritto:l'uomo che si meraviglia dello spettacolo che la natura offre... vasta poco per vivere delle gorti emozioni, sorridere, in poche parole essere felici, cm ki spostarsu dalla pianura alla montagna:un bel messaggio di riscoperta del contatto cn la natura e di conseguenza cn noi stessi e cn gli altri
    la semplicità ci insegna l'amore:grazie x averlo scritto ciao
  • Davide Lari il 24/10/2007 11:51
    la poesia è ben scritta, ma non mi trasmette niente!!
  • Antonietta Di Costanzo il 03/10/2007 14:27
    è bella l'immagine del cervo molto profonda e con un pizzico di romanticismo.
  • sara rota il 24/09/2007 08:30
    Poesia leggera o meglio leggiadra... delicata. Bella davvero. Bravo. 9
  • Angela Maria Tiberi il 30/07/2007 21:48
    Romantica, scritta da un cuore innamortato.
  • Valentina La Porta il 24/07/2007 14:01
    fantastico regalo
    per la persona amata...
    complimenti.
    Ciao Vale
  • ELENA MACULA il 05/05/2007 13:28
    IN UNA SOLA PAROLA TI DICO TUTTO BELLA!!!
  • Tj R il 20/03/2007 21:11
    La neve attutisce ogni brutto angolo di vita... sembra una stanza di quiete la tua espressione
  • Riccardo Brumana il 27/02/2007 21:01
    sembri incantato dal luogo; ma credo che in realtà la magia ti sia stata regalata dalla persona tua amata. complimenti romanticone.
  • Andrea Alfani il 18/02/2007 12:59
    Veramente dolce questa poesia.
    Sembra che la natura sia quasi una chiave che permetta di aprire la porta del nostro cuore.
    Fusione dell'amore nella semplicità della natura.
  • cinzia bucolo il 19/11/2006 20:12
    non è il genere che preferisco.. però bisogna dire che è scritta bene
  • latima nilfea il 13/10/2006 21:45
    sei molto dolce... e l hai esternato a meraviglia... bravo
  • Argeta Brozi il 31/08/2006 14:26
    Tra le tre questa è quella che preferisco.
  • Ivan Iurato il 27/07/2006 02:42
    è stupefacente come la natura riesca sempre ad incantare gli animi più sensibili, per me è il mare, caro Matteo, per te la neve, che mi sembra un tema ricorrente nella tua poetica.
    Hai delineato un bel quadro invernale dove la natura si anima di vita propria e "stuzzica" le corde del tuo sentire. letta molto volentieri.
    Ivan.

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0