PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Festa

Vociare di gente, melodie,
odori, profumi, colori è la festa.
Calca, grida di bimbi,
richiami, ambulanti, giocolieri.
Solo, triste il suo sorriso,
piccolo viso smunto, mano tesa,
all’altrui bontà, piccolo neo in un giorno di festa.
Guardo i suoi occhi, neri, profondi,
calamite per il mio cuore,
un attimo, stretto al mio petto,
sento il suo cuore, è festa anche per lui.

 

2
3 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

3 commenti:


Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0