PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Pussy, Pussy sento odor di cristianuzzi

Con le lunghe barbe e le pance gonfie
giù una sfilza di anatemi e di preghiere.

La cosa grave è che le ragazze sono sincere
e vanno cercando le migliori seppur strane vie.

Le hanno condannate a delle squallide galere
mentre i preti intonano ammuffite salmodie.

Saranno sepolti dal canto delle nuove Ave Marie
e a salvarli non basterà le loro bolse litanie.

 

1
0 commenti     1 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

1 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Don Pompeo Mongiello il 03/01/2013 09:58
    Simpatica e ben scritta questa tua tanto bella.

0 commenti: