PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

All'Improvviso

E così, all'improvviso,
Il nodo ch'affligeva il mio cuor,
S'è sciolto.
Mia preziosa un tempo celata,
Eccomi infin giunto a te,
Che sei  melodia 
 d'archi e piano
Suonata al chiar di luna 
Nell'oblio dell'amore.
Veleggiando al tuo nome
Or non resta che bandir gl'indugi
E farmi tuo qual tu mi vuoi,  
Senza pensiero e senza progetto,  
Con la sol forza d'un sentimento acceso
Che incalza ormai ogni mio sospiro.  
Ed è nei sussurri celati nel vento
Che sento il tuo nome seppur sei lontana; 
Nei frammenti del cielo stellato
Posso  perdermi nei tuoi occhi
cercando d'ammansirle 
Per il lor non saper brillar 
Par tuo.  
Nel posar piano infine,
Dell'onde d'un lago senza tempo
sulla mia pelle bagnata stanotte,  
Sento la carezza che vien dalla tua mano,
Quel tocco delicato che 
Nel viso e nel corpo
Cerco da sempre,  
Sapendolo ora esser tuo.

 

0
0 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

0 commenti:


Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0