accedi   |   crea nuovo account

Quello che l'onda inonda

Sonni lenti dei blu profondi
in crune di terra aghi di luce gli svegli affondi,
schiuma che afferra fra bianche pieghe i pescati bagordi
sotto mille leghe le sciolte eco che la riva ricordi.

 

5
2 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

2 commenti:

  • Donato Delfin8 il 04/09/2012 23:18
    elezioni per i soliti pesci piccoli?

  • laura marchetti il 04/09/2012 13:36
    un tuffo per riemergere dentro la tua poesia... bentornato Simo... o bentornata io... a volte mi perdo...

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0