accedi   |   crea nuovo account

Tutto è quà

Attraversare la notte... che paura
Attraversare la notte... che piacere
Soprattutto quando ti accompagna un sogno
Quando non hai nulla da temere
Quando non ti senti sola e senti che lì steso accanto
C'è chi ti da la mano
Magari un piede o il calore di un corpo addormentato
Un cuscino un lenzuolo stroppicciato
Quello che avrei voluto quando piccola cercavo risposte
Dentro il buio ma non le trovavo
Con la paura di non arrivare mai a domani
Di diventare cieca di perdere la strada
E allora mi alzavo camminavo mi perdevo cercavo un respiro
Piangevo
Poi arrivava la carezza del sole a tirarmi fuori dall'incubo
Mia mamma anche se qualche volta uno schiaffo
Come quello che ti danno quando nasci o quando esci
Dall'anestesia...
dalle mie paure proprio loro...
Dentro le quali pioveva sempre forte un vento la morte
E scoprire che dai sogni belli ci si può sempre risvegliare
Che non ci separa il mare
Quando trovarti accanto al mio risveglio è una carezza
Che trasforma il sogno in realtà
E accorgersi che tutto è qua...

 

0
2 commenti     2 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

2 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Grazia Denaro il 05/09/2012 11:32
    Attraversare la notte con paura o con piacere, dipende dai sogni se sono belli o brutti, ma anche da molteplici nostre sensazioni, dall'insicurezza che ci domina, anche ragazzini spesso ci assale la paura della morte. Se si ha qualcuno accanto di cui si ha fiducia, o qualcuno che ci ama, le paure scompaiono come per incanto. Lirica ben strutturata con versi scorrevoli, apprezzata!
  • Rocco Michele LETTINI il 05/09/2012 09:36
    Sublime nel corredo... incantevole ne li versi di chiusa...
    OGGI SCORRE L'IPER IN TE... ENCOMI LAURA

2 commenti:

  • Anonimo il 05/09/2012 13:21
    tutto è qua, non cercare altrove... questo è il tuo passionale messaggio, descritto bene, anche con ricordi d'infanzia... la notte, i sogni, l'oniricità, che poi tante volte fasulla non la è... per i nottambuli come me, la notte è passione, desiderio, emozione e anche se assurdo semplicità... scrivi molto bene, complimenti
  • laura il 05/09/2012 09:32
    bella poesia. Ottimista, le paure che ci assalgono, ma che vengono placate da un calore... sapere che possiamo attraversare la notte trovando la pace che ci accompagna! La morte alle volte ci terrorizza, ma se abbiamo accanto chi ci accarezza e ci dice di stare tranquilli, ogni cosa diventa serenità! Molto intensa complimenti

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0