username: password: dati dimenticati?   |   crea nuovo account

Al ritmo del respiro

Della vita siamo pellegrini
Fiacco io cammino nella nebbia..
Spossato, senza pretesa di innocenza..
... io davvero non mi fermo
... se non quando ti raggiungo.

Fioca e tenue mi fa luce la mia ombra.
Ombra tu difendi dagli abbagli
Tanti passi a piedi stanchi tra tentacoli nei fianchi.

Giungono nuvole...
Piove non mi fermo e cado
Sbaglio.. forse mi pento... ora cammino nel vento..
Mi riparo tra le rocce e attendo

Ozioso rammento un viso antico. Sorrido
CAUTO... mi fermo, respiro e prendo fiato
Fragore! Al tramonto schivo un sasso lanciato.

Giunge la sera.. C'è silenzio. Mi fermo
Arrendo le ossa al tempo del riposo
La mia ombra si fa respiro della notte
Guardo le stelle di un cielo lontano dall'inferno.

Immobile sorrido ancora.

 

1
2 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

2 commenti:


Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0