username: password: dati dimenticati?   |   crea nuovo account

Eppur non son capace

Eppur non son capace
sarebbe facile sollevar la resa
molto più semplice trovar una scusa.

Eppur non son capace
di lasciar correre ciò che non mi piace
di chinar il capo per rendere felice.

Eppur non son capace
a raccontar menzogna per goder di luce
a volger lo sgurdo su un capriccio di vernice.

Sarò forse capace
di essere profana
infondo la mia stella
fa una luce arcana.

 

3
6 commenti     4 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

4 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Antonio Garganese il 06/09/2012 19:46
    Condivido moltissimo la tua visione delle cose sull'argomento tanto che alle volte mi viene un senso di insofferenza contro la mancanza di principi, di educazione e sull'ipocrisia che ci circonda. Rimani te stessa mettendoti sempre in discussione come fai sempre, poi vediamo chi è profano.
  • Rocco Michele LETTINI il 06/09/2012 17:18
    Sempre un fiorir di originalità... nei tuoi lodevoli versi...
    CIAO TTERRY
  • Don Pompeo Mongiello il 06/09/2012 15:46
    Profondi pensieri di una mente forse ribelle, ma di certo che non dice Si solo per far piacere al prossimo, a volte anche fetente. Da far molto riflettere1
  • Grazia Denaro il 06/09/2012 14:27
    Non si può essere sempre capaci di compiacere gli altri quando a noi certesituazioni mom vanno, è questione di coerenza e di avere il coraggio di dire come la si pensa. Una bella lirica scritta con versi scorrevoli e gradevoli alla lettura, apprezzata!

6 commenti:

  • Anonimo il 10/09/2012 07:45
  • Anonimo il 07/09/2012 13:25
    sei bella dentro e fuori Terry si evince naturalmente da questi bellissimi versi... un bacio affettuoso...
  • loretta margherita citarei il 06/09/2012 19:34
    apprezzatissima , complimenti teresa
  • alessandra moschella il 06/09/2012 16:11
    mai rinunciare alla propria natura!!!! mi piace
  • Don Pompeo Mongiello il 06/09/2012 15:23
    Un serto di fine estate lo Magno imperituro sul tuo capo cinge per questa tua straordinaria davvero!
  • laura il 06/09/2012 14:23
    Originale. " Eppur non son capace
    di lasciar correre ciò che non mi piace
    di chinar il capo per rendere felice." un verso molto signifacativo, l'incapacità di essere falsa, dire la verità a costo della felicità... complimenti mi è piaciuta molto

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0