accedi   |   crea nuovo account

Canti alla luna

Mi è venuta a trovare la luna
col suo splendido vestito di latte
nella notte setosa
in mezzo al baccano silente del mondo.
I miei occhi son stanchi di guardare
la mente febbricitante di pensare
In questa lotta sempiterna
soggiace il cuore
indispettito del mio amore



Il viandante cencioso
cercava stracci per dormire
un caldo ricovero.
Non ha trovato che lei
con il suo manto di seta
per baciare gli dei
che non l'hanno mai amato.



Notturni ingressi
e lunghe scie
sono le spire mortali
delle mie fantasie.
Non ci sono sobbalzi
ma amici notturni
sono i miei pensieri
che trovano forma
nel silenzio
delle notti con lei.

 

4
4 commenti     5 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

5 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Don Pompeo Mongiello il 27/04/2013 17:24
    Senza la luna, il sole, cosa sarebbe il poeta?
  • Anonimo il 24/09/2012 08:23
    molto interessante! Ha un movimento altalenante e si districa bene tra semplicità di linguaggio e ricerca linguistica... in una parola:è poesia pura!
  • Regina Ghiglietti il 09/09/2012 21:15
    La Luna è una cara amica e compagna specialmente nelle notti insonni di solitudine in cui i pensieri ci assalgono e abbiamo bisogno di qualcuno che ascolti senza giudicare e senza interrompere, ma la Luna può essere molte altre cose, amante, consigliera, luce di speranza e la lista è lunga, molto bello il tuo componimento grazie^^
  • Raffaele Arena il 09/09/2012 13:40
    Da sempre la luna è fonte di ispirazione, specialmente per i poeti, dai primi rimatori a voce, secondo me, per non parlare di Leopardi ecc. Per venire alla tua opera, trovo questi tre canti tra loro ben combinati, con un filo comune, quello dei tuoi pensieri notturni che si sollevano in rime grazie alla congiunzione di questo meraviglioso astro. Complimenti.
  • Antonio Garganese il 09/09/2012 05:54
    Poesia in tre episodi, intima dai toni bassi e riflessiva. La notte può servire per dormire, per amare ma anche per pensare in modo costruttivo come dici tu.

4 commenti:

  • Elisabetta Fabrini il 11/09/2012 12:47
    Amica luna, compagna di tante notti insonni... una bellissima dedica!!
    Molto brava Silvia!
  • silvia leuzzi il 09/09/2012 13:49
    Grazie a tutti voi per avermi letto... comunicare emozioni è il nostro unico scopo
  • Grazia Denaro il 09/09/2012 08:32
    La luna spesso viene chiamata in causa per essere copagna ed amica, che riesce a spiare la notte, e noi molto spesso intessiamo un soliloquio importante, piaciuta!
  • Anonimo il 09/09/2012 05:43
    Notte e luna, compagni dei Poeti!

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0