accedi   |   crea nuovo account

La triste storia delle armi

Se si guarda
alla storia delle armi.
Triste specchio
dell'evoluzione
umana?

Si ritrova
sul selciato
o una terra
di strano color
fosforescente,

briciole di aereoplanini
di latta senza pilota.
Che sparavan per davvero
e bambini che si facevan
scoppiare in cielo.

Ma perchè?
Ma cos'è?
E dove sono?

Mi vien da pensar
che se ero un uomo
allora
in realtà
non c'ero.

Che questo progresso
così alienante
ha lasciato
qua e là
tracce organiche
mutanti,

che di nuovo
che la vita vince
e stritola,
purtoppo o
per fortuna
stritola.

E a gocce d'amore
queste cellule
si riproducano
con l'aiuto
di fratello sole
e sorella luna,

ovvero l'immagine romantica
che qualcuno ricorda,
te lo ricordi?
Guarda che riproduzione digitale,
tra le poche salvatesi
forse era l'anno 2015?

 

1
0 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

0 commenti:


Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0