PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Il senso della vita

Bianco e nero,
bene e male,
della stessa medaglia
son due facce:
opposti che s'attraggon
per far del grigio, gradazioni.

Dall'altro dipende l'uno
che in equilibrio perfetto
pur con qualche difetto, stanno.

Un po' dell'altro e un po' dell'uno
con molte sfumature in mezzo
è di noialtri in ciascuno,
in quel che è il senso della vita:
una corsa a staffetta infinita,
dove chi muore,
scienza e conoscenza,
a chi resta lascia
in un continuum che si ripete
da millenni ininterrotto
e che dagli oscuri antri
agli astri, l'uomo ha condotto.

- Uomo, or dunque non ti fermar,
continua ad imparar:
la corsa devi seguitar
per la fiamma ai tuoi figli poi passar! -

 

0
5 commenti     1 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

1 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Grazia Denaro il 10/09/2012 18:28
    Sono le fasi della vita che perpetuamente si ripetono e passano da una generazione all'altra, ottima lirica con versi scorrevoli, apprezzata!

5 commenti:

  • Anonimo il 16/09/2012 14:47
    Ho appena cominciato a seguirti, ma voglio farlo maggiormente perchè intuisco che abbiamo punti importanti in comune. A presto.
  • Anonimo il 12/09/2012 14:35
    Un testo introspettivo molto significativo e profondo. Belle descrizioni, accompagnate da metafore davvero suggestive, completano il valore della pubblicazione. Ben arrivata su Poesie e Racconti, sensibile collega di poesia.
  • stelsamo il 11/09/2012 09:18
    Grazie per l'accoglienza ed i commenti positivi, buona poesia e saluti a tutti, a presto, stelsamo.
  • stelsamo il 11/09/2012 09:16
    L'uomo, equilibrio perfetto, tra bene e male. Talvolta, egli si chiede il senso della vita, che a mio parere, va visto in una prospettiva più ampia di un divenire in cui ciascuno di noi, fa la sua parte ed acquisisce un bagaglio di scienza e conoscenza, che non si esaurisce con la morte dell'individuo, perché passa in eredità alle generazioni future, che hanno il dovere morale, partendo da quelle conoscenze, di ampliarle attraverso lo studio. Solo così l'umanità potrà continuare ad evolversi.
  • Anonimo il 10/09/2012 22:19
    questa è una gran bella poesia... un cordiale saluto.

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0