accedi   |   crea nuovo account

È vita!

Ho paura!
Quel sottile smarrimento
che ti entra dentro
ti attanaglia la gola
senza un perché preciso
e mi manca la parola
giusta
per poterlo decifrare,
poi
d'un tratto,
balza sul cuore,
lo sento vacillare
gravato da un peso
che non so quantificare.
Ancora giù sulle ginocchia,
molli
che non vogliono più sostenere il mio corpo
divenuto un estraneo da sopportare
inutilmente,
vorrebbero piegarsi
mentre
tutto torna su verso il cuore
che ancora continua a tremare
di paura!
Raccolgo tutte le mie forze,
chiedo alla mia mente di pensare
se ancora esiste
qualcosa da salvare.
Ci saranno ancora respiri
che faranno pulsare
dentro le mie vene
quel battito che dona
calma e refrigerio
dopo ogni ardua salita.
È vita!

 

1
2 commenti     1 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

1 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Antonio Garganese il 11/09/2012 06:07
    Un senso di scoramento può capitare anche con sensazioni così fisiche come quelle che descrivi tu ma la vita stessa ci impone di risalire. Ben arrivata.

2 commenti:

  • Gianni Spadavecchia il 21/09/2012 15:53
    è vita, ogni singolo movimento di confusione, tristezza, gioia, abbandono.. E così via!
  • Anonimo il 11/09/2012 07:07
    la vita è questa, la vita è emozione che scorre lungo tutto il corpo, e queste sensazioni sono magnifiche e tu le hai discritte divinamente... bella

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0