PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

L'oblio

Leggero come un alito di vento,
soffice come un fragile sorriso,
avverto il tocco della tua mano sul mio petto.


Scivola lenta,
inconsistente,
verso il centro dei miei desideri,
verso l'apice estremo della tua emozione.


Sensazioni evanescenti e attimi di incoerente follia,
si rincorrono liberi nei vasti territori della mente.


Ondate di accesa passione si stemperano morbide nella tavolozza dei sentimenti,
mentre sento il furibondo dibattersi del mio cuore innamorato.


Vorrei abbandonarmi totalmente,
farmi portare via dal vorticoso fiume dei sentimenti,
delle emozioni.

Sparire in te .. con te,
nell'arcano limbo dei desideri più veri,
in una ovattata alcova d'amore,
indiscreto ricettacolo delle nostre fantasie senza fine.


Ora!


Nel silenzio assoluto del nostro Universo senza tempo,
vorrei spegnere la flebile fiammella della ragione,
che sola illumina ancora il tuo volto di fanciulla, e,
nel buio della notte,
perdermi per sempre nell'infinito oblio del nostro amore.

 

0
1 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

1 commenti:


Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0