PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Attacco alla chiesa della violenza

Pulisco il viso inciso
di un umano ucciso
dalla folla
trasformato in vita
molla di viscere in
poltiglia
Gli han messo l'anima
in bottiglia! gesticolando
la sua voglia
Brama di vincere in famiglia,
competizione da battaglia,

Guerriglia all'importanza
di sacra riluttanza!
il tempo in ritmo danza
di morti la cadenza
dannata reticenza!

inizia la mattanza!
stappiamo la bottiglia!
stupriamoci la figlia
di ogni brava famiglia

 

0
4 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

4 commenti:

  • Egon il 04/01/2008 03:22
    tra i componenti del clero
  • Egon il 04/01/2008 03:21
    ccomunque con questa poesia non voglio dire che i preti facciano del sesso con le donne della parrocchia,
    anzi se lo fanno mi fanno contento,
    almeno iniziano a mettere in discussione qualcosa, probabilmente sono gli unici in grado di amare davvero.

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0