PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Dal cimitero marino

Dal cimitero marino
alto sulla collina
ponte tra terra e cielo

dal suo silenzio parlante
dalle candide lastre
di scoloriti nomi

da questo umano luogo
caro alla pietà dei vivi
vola calmo lo sguardo.

Dei segreti è in cerca
che il cuore attraggono
come la fioritura rosa
verso i campanili in basso:
istante subito trascorso
anticipo di respiro all'anima.

 

2
3 commenti     1 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

1 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Rocco Michele LETTINI il 11/09/2012 18:56
    Il luogo della celeste perenne dimora... toccato con profonda e toccante riflessione... in un decanto mirabile...
    IL MIO PLAUSO MICHELE

3 commenti:

  • Michele Prenna il 12/09/2012 07:34
    Questi versi nascono dalla vista magnifica di Mentone dal suo cimitero monumentale al cui ingresso il visitatore viene accolto dalla celebre "Il cimitero marino" di Paul Valèry.
  • Anonimo il 11/09/2012 19:03
    Sembra una poesia presa da "I Sepolcri" di Montale... Il linguaggio esistenziale mi ha riportato alla luce lui, oltre che Mallarmé e Valèry. È molto bella, Sig. Prenna.
  • loretta margherita citarei il 11/09/2012 18:29
    profonda, molto intensa, bella, ciao michele

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0