username: password: dati dimenticati?   |   crea nuovo account

Fra le righe di un attimo

Per un attimo
Trovarti là quasi per caso
Quanto ti ho cercato
Quanto ti ho pensato
Così bello da non sembrare vero
Eppure eri lì a un passo da me
Mi guardavi negli occhi
Ti ho atteso tanto mi hai detto
Parlami di te
da dove comincio?
Dalla vita che continua a passare
Mi sono stesa a raccontare
E tu che conosci i misteri dei sogni
spiegami di loro
La vita è sempre La stessa
vorrei viverla dentro un sogno
quella promessa
Ho visto un rimpianto dentro i tuoi occhi
per un attimo ti ho sentito
per una vita ti ho avuto e forse
non ci sono mai riuscita
Tornerai? Non lo so
una lacrima da trattenere
un dolore da soffocare
ma ero come paralizzata
e ti vedevo allontanare
Continua a tenermi dentro la tua testa
E quell'angolo del cuore
Solo così saprò che mi stai chiamando
Ti sentirò anche da lontano
non serve il rumore
e diventava nebbia la sua mano
e le gambe inutilmente
Cercavano di correrti dietro
Scivolavi lentamente via
fra le righe di un attimo
il tempo scrive la sua poesia
Non sono quello che si teme
Ma quello di cui abbiamo bisogno
Ma sono troppo pesanti i passi
E gli occhi
E le mani troppo deboli
dentro un sogno

 

2
4 commenti     3 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

3 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Anonimo il 12/09/2012 09:35
  • Rocco Michele LETTINI il 12/09/2012 09:30
    Sempre più ruba consensi... ho sognato anch'io...
    IL MIO ELOGIO LAURA
  • ernesto musiari il 12/09/2012 09:10
    molto piaciuta, commovente... ciao

4 commenti:

  • Antonio Garganese il 12/09/2012 19:37
    A volte ciò che si desidera è vicino e non si prende ritrovandolo poi per caso quando, forse, le cose son cambiate. Rimane intatto il piacere di vedersi ma tutto va ad una velocità diversa forse perché si cambia. Allora ci soccorrono i ricordi e l'atmosfera eterea del sogno. Davvero notevole.
  • roberto caterina il 12/09/2012 09:44
    Bello questo tuo attimo in cui le mani sono troppo deboli e i sogni conoscono misteri da raccontare..
  • Teresa Tripodi il 12/09/2012 09:05
    Lauretta la chiusa è stupenda... pure il resto comunica molto... brava
  • Anonimo il 12/09/2012 08:50
    Stupenda Laura... mi ci sono perso in quelle bellissime frasi...
    Solo cose grandi possono dare vita a pensieri e sogni così intensi... e teneri...
    Tu.. non sei di questo mondo... quando scivi...

    ciaoooo

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0