PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Gentes

guardano lontano
gli occhi
e scorgono luoghi mai conosciuti

solo una strada ondeggiante
che dal cuore passa per la mente
li guida tra colline e costiere
o nei silenzi del deserto

s'insinua invadente e curiosa
tra l'essenze di genti nuove
si nutre di sapienza e
di culture antiche nei porti

delle luci al neon
di città affollate

coriandoli di folklore
la musica nei mercati
gli odori delle strade
e i profumi delle spezie
sulla pelle

il colore diverso del cielo

del mare

dell'albe e dei tramonti

la fragranza del vento
e la forma delle nuvole

e i sorrisi
gli occhi le mani

il candore e la conoscenza
di bambini e d'anziani

nei piccoli villaggi sperduti
o nelle megalopoli

essi
parlano idiomi diversi
ma una lingua sola

 

3
1 commenti     1 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

1 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Rocco Michele LETTINI il 14/09/2012 14:23
    essi
    parlano idiomi diversi
    ma una lingua sola

    Una chiusa esemplare a corona d'un versicolato pregno d'acuta riflessione... IL MIO PLAUSO... CIAO

1 commenti:


Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0