username: password: dati dimenticati?   |   crea nuovo account

Sale e pepe

Cosa vorresti adesso
Sai il mondo come fatto
Conosci in fondo chi sei diventato
Amore amici restano sempre a cena
Cosa vorresti adesso

Della tua casa hai fatto un tetto
Le strade sono sempre stesse
Il dolore in fondo non fa paura
La vita corre senza tempo
Cosa vorresti adesso

La musica diventata costante
La Luce fa la ombra trasparente
Il tuo nome usato non per chiamarti
Cosa vorresti adesso

Chi ti fatto male stato punito
La tua vista ha perso intensità
Il ritmo di danzare finalmente a tuo aggio
Cosa vorresti adesso

Mi sorprende questa mia voglia gitana
Ancora girovagare nei mondi lontani
in cerca di quello che devo cercare
In mezzo le nuvole
vorrei ancora rimanere
per vedere cambiare queste cime
dal bianco al verde.

 

1
1 commenti     2 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

2 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Anonimo il 15/02/2014 05:23
    Molto apprezzata, complimenti.
  • Centrone Stefano il 05/10/2012 17:31
    Sappiamo tutti come è fatto il mondo.
    Sappiamo tutti perché è diventato così.
    La sola cosa da fare e conviverci.
    Se posso permettermi di farti una mia osservazione: hai da migliorare il tuo italiano, ma la poesia a me è piaciuta molto, perché rispecchia anche se in modo diverso da come io l'avrei interpretata, ciò che io penso del mondo e delle sue mille cose che non vanno come dovrebbero andare.
    Poesia che io ho apprezzato veramente.
    Buona scrittura quindi Raju.

1 commenti:

  • Anna G. Mormina il 24/12/2012 19:38
    ... è tanto l'egoismo dell'uomo e più si ha più si vorrebbe avere, hai ragione Raju... io vorrei un mondo migliore... bella poesia, mi ha fatto riflettere, grazie!

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0