username: password: dati dimenticati?   |   crea nuovo account

Omaggio

Sempre caro mi fu quest'erto monte,
in quella parte di terra prava
tra il rio di Brenta e quel di Piava,
di mie fatiche ristoro e fonte.

Tra le stelle del ciel e la contrada,
onde caduti ressero assalto
nel pensier mi perdo e guardo alto,
di casa è ora di trovar la strada.

 

1
4 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

4 commenti:

  • loretta margherita citarei il 15/09/2012 19:19
    di leopardiana memoria, intensa suggestive immagini, apprezzata
  • Anonimo il 15/09/2012 15:38
    amo tantissimo Giacomo Leopardi e " L'infinito " è una delle sue poesie mie predilette. Breve e forse non la migliore ma racconta uno dei rari momenti di serenità del grande e triste autore di Recanati. Bellissimo, questo tuo omaggio. Personale se pur costruita su una traccia molto famosa. Un caro saluto.
  • Ellebi il 15/09/2012 13:14
    Molto toccante questa semplice e bella poesia su luoghi che furono assai cruenti. Complimenti e saluti.
  • franco buniotto il 15/09/2012 11:59
    Conosco quei posti. Un omaggio dovuto per un monte tanto caro a tutti gli italiani. Nelle mie corde. ***** Franco