PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Telecomunicazioni

Due, si, erano due
entità universali,
come bianco e nero

dolore e piacere
colore e luce
contrapposto a buio.

Due, si, erano due
e giocavano a caaarteee.
Sul tavolo inter-planetario

come fossimo nieeeente!
A un gioco, che coinvolge
ogni stella, pianeta o satellite

escluso quello legato
alle telecomunicazioni
due per due risparmi niente

che se cambi comunque paghi
T. A. E. G, Aut. Min. delle truffe.

 

0
1 commenti     1 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

1 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Antonio Garganese il 16/09/2012 20:21
    Hai spiegato con la tua solita ironia la politica: l'arte di tirare i fili e di muovere le pedine. Che siamo noi. Ecco perché ritengo sia giusto (opinione mia) ignorarla come argomento che ci fa accalorare. Da quanto scrivi, penso tu sia d'accordo con me. Ciao.

1 commenti:

  • Grazia Denaro il 16/09/2012 20:41
    Penso che ognuno di noi sa che qualunque cosa ci propongano è una presa per i fondelli, propongono il risparmio che alla fine non si vedrà come in tutte le cose che ci hanno proposto fino ad oggi, c' sempre l'inganno... il vantaggio va sempre a loro.

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0