accedi   |   crea nuovo account

Cielo all'imbrunire

Il cielo all'imbrunire,
linea di confine
tra spazio e tempo
Dove il mondo resta,
sospeso.
Gli occhi ti cercano.
Tiro il fiato.
La meraviglia e lo stupore
Del tuo sguardo,
acceso.
Da quei tramonti
che scoprimmo insieme.
Le fragili vene azzurre della vita
stordite dal bianco.
Straziate dal rosa e dall'arancio.
Una vita che riaffiora.
Ritorna a galla e mi trascina,
Sulle rive di quel lago.
Che l'acqua è il solo mezzo
per comunicare il mio pensiero.
Osmosi infinita di ricordi,
che accarezzammo.
Gioie scolpite dal vento.
E noi custodi di segreti
nei quali forgiammo
le nostre chiavi.

 

1
1 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

1 commenti:

  • Anonimo il 17/09/2012 16:58
    Il cielo all'imbrunire ti ha ispirato quella bella poesia. ciao

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0