PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Trenta denari, e ucciderò il tuo dio

Infezione, orrido rigurgito,
Ostentazione regale d'imperio,
Rapace istinto, ossessione...

 

l'autore Andrea ha riportato queste note sull'opera

l'opera è un acrostico e il suo senso viene svelato dalle iniziali delle prime parole di ogni verso... per alzare l'asticella, poi, ho voluto utilizzare solamente parole con la i, o e r


0
5 commenti     1 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

1 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Rocco Michele LETTINI il 17/09/2012 22:49
    Tutto il male che cova ne lo belvo essere... espresso con saggio istinto...
    IL MIO ELOGIO JIM

5 commenti:

  • Andrea il 19/09/2012 09:31
    e allora sarò ben lieto di spiegartela cara francesca!!! il mio breve pensiero è rivolto all'esagerata "temporalità" dell'istituzione ecclesiastica, teatro di corruzione e ipocrisia... le lettere IOR stanno ad indicare proprio il nome della Banca Vaticana, più volte accusata di illeciti... con la speranza di essere stato esauriente, ti saluto
  • Francesca La Torre il 19/09/2012 07:22
    Purtroppo, ammetto la mia ignoranza, ma non la capisco. Ciao
  • Andrea il 17/09/2012 22:54
    ancora una volta grazie rocco... non mi stancherò mai di ringraziarti
  • Andrea il 17/09/2012 20:23
    lo so l'opera senza le note che ho appena messo è difficile da capire... scusa l'inconveniente erica, e grazie lo stesso dell'apprezzamento!!!
  • Erica C. il 17/09/2012 19:34
    Difficile da commentare, ma tanto intensa quanto breve, mi piace molto!