accedi   |   crea nuovo account

Chi

Chi dite che io sia?
Mormora l'uomo di bianco vestito
dall'alto suo pulpito.

Quanti assorti in pensieri diversi
anime ferme in attesa di acqua.

E tu chi dici che io sia?

Resto in ascolto del vento
sperando che attraverso
arrivino tintinnii celestiali.

Quanto tempo passato a cercare
bevendo da sorgenti impoverite.

Non arriva una risposta.

 

5
8 commenti     3 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

3 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • giuliano cimino il 03/10/2012 22:53
    il senso del nostro essere e del nostro esistere sarà il compimento quando avremo la certezza, quella risposta, che forse avremo soltanto difronte alla signora Morte, ottima poesia.. riflessiva
  • Rocco Michele LETTINI il 18/09/2012 15:48
    C'è un detto nel mio paese... "È INUTILE ASPETTARE COLEI CHE NON PARTE"
    SARA' CONSONNE?... PER ME SI...
    LA MIA LODE STELLA
  • Antonio Garganese il 18/09/2012 13:25
    Smetti di cercare di capire chi sei (possiamo essere qualunque cosa e il suo contrario) e vivi come ti pare con pochi principi di base e senza la coerenza a tutti i costi. Ne guadagnerai in serenità. Ciao.

8 commenti:

  • stella luce il 23/09/2012 21:04
    grazie per i vostri cari commenti...
  • Ugo Mastrogiovanni il 20/09/2012 15:40
    Un quadro poetico di tutt'attesa; un indugio necessario a dare il dovuto pathos e il giusto ritmo all'interrogativo. Versi che mi richiamano le parole che Gesù rivolse ai discepoli: "Le folle, chi dicono che io sia?". E quindi: "Ma voi, chi dite che io sia?".
  • loretta margherita citarei il 18/09/2012 20:13
    da alito a varie interpretazioni, molto apprezzata
  • Gianni Spadavecchia il 18/09/2012 15:29
    Versi confusi, quasi spazientiti da domande che nel tempo vagano.
  • Anonimo il 18/09/2012 12:48
    Anima assetata di risposte... le più importanti sono quelle che tu hai nell'intimo... quelle che incontriamo fuori facciamole bastare. Ciao Stella!
  • Anonimo il 18/09/2012 10:52
    Molto bella. Un grido dell'anima che attende risposte che spesso non arrivano. Brava
  • Anonimo il 18/09/2012 10:44
    ... bevendo da sorgenti impoverite... probabilmente comoscendo le persone sbagliate... chi sei tu lo sai solo tu e, secondo me, almeno un'altra persona sulla faccia della terra... il problema è conoscerla e tenersela stretta (parlo per esperienza personale, io non ci sono riuscito)... ciao
  • Ellebi il 18/09/2012 10:35
    Misteriosa, pur con i suoi riferimenti evangelici, questi poesia. Inusuale direi anche, perchè tu canti l'amore romantico, per quel che ne so. Comunque bei versi. Saluti.

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0