PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

L'epilogo nero del mondo

Annuncio la tua morte imminente,
Candido uccello del cielo;
egli spezzerà le tue fragili ali
e il messaggio d'amore che vola con te...

tra flutti ancestrali cadi inerte,
e trascini la speranza degli umani,
un messaggo di salvezza che si infrange
sulle fredde scogliere dell'oblio...

E tu uomo, complice inatteso,
non vivrai la vita nel suo pieno;
al fianco del diafano assassino
progetti lo strumento di tortura

Ibrido mortifero, già ammali il tuo creatore
Lo possiedi, lo controlli...

Un languido sorriso è segno di dominio,
Inebriato dal potere sogni il cielo;
ma il funesto congegno è ormai in funzione
niente vita, niente scampo per il padrone

L'angoscia sarà tua compagna,
danzerai con lei tra le fiamme;
sentirai il suo pesante respiro,
e il nero sapore di un venefico bacio

il Sole accorreva in tuo aiuto...

ma egli uccise il serpente dorato
nell'ultima notte del tempo;
ha piantato, tra spade di luce,
due lance nel petto infuocato...

Nel tempio della morta speranza
Ne ha fatto orgoglioso vessillo;
Sull'antica dimora di un re millenario
Campeggia, fatale, il solido spettro...

È l'epilogo nero del mondo,
il funereo corteo di un dio
che non potrà mai
essere
spodestato.

 

l'autore Andrea ha riportato queste note sull'opera

la morte punta il dito contro l'uomo che non vive più la vita nella sua pienezza( la morte del serpente dorato che viene ucciso con due lame conficcate in verticale, simbolo del dollaro che ora regna)


2
4 commenti     1 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

1 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Rocco Michele LETTINI il 19/09/2012 15:01
    Che l'estro non ti manca... è evinto chiaramente in cotanto verseggio pregno di armonia del verso e riflessione acuta...
    HO SCORSA UNA POESIA E... IL VERO CHE CI HA PRESO LA MANO...
    IL MIO ELOGIO JIM

4 commenti:

  • Andrea il 19/09/2012 22:25
    grazie mille come sempre loretta... spero che la nota esplicativa sul serpente dorato e sul suo significato sia stata esaustiva, perchè mi sono reso conto della sua difficoltà
  • loretta margherita citarei il 19/09/2012 20:02
    applaudo veramente bella
  • Andrea il 19/09/2012 15:59
    grazie mille per gli apprezzamenti... ho dimenticato di inserire le note che possono aiutare la comprensione in alcuni punti un po' ostici, ma provvederò in fretta
  • Anna Rossi il 19/09/2012 13:13
    testo moderno che nella sua drammaticità esprime bene la condizione umana. scritto musicale che si presta come base per una canzone. originale, molto apprezzato!