PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Tu che mi rapisci

Rapisci...
sei un oceano silenzioso,
che dalla riva millenaria
sposi il mirto
e dalla luna
architrave d'amore
scolpisci un gelido
e legnoso rovereto,
vigna carnosa e ibrida
che dal manto di lussuria
amaranto d'ira
baci una donna
straniera...

 

4
3 commenti     2 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

2 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • agave il 19/09/2012 19:31
    uhm "vigna carnosa ed ibrida..." mi è piaciuta questa ultima parte per il sensuale gioco di parole
  • Rocco Michele LETTINI il 19/09/2012 15:38
    HO SCORSO UN VERSEGGIO SENTIMENTALE E PREGNO DI ARMONIA...
    IL MIO PLAUSO FABRIZIO

3 commenti:

  • Anonimo il 08/08/2013 16:33
    Criptica, secondo me, specie per la chiusa che distoglie il ragionamento.
  • Alessio magnaguagno il 08/08/2013 14:45
    Ascoltata con Vivaldi a commento musicale, bella e "rapace", ciao buon tutto!
  • loretta margherita citarei il 19/09/2012 19:40
    molto originale apprezzatissima

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0