accedi   |   crea nuovo account

Di notte sul lago in autunno

Bagliori lunari
argentano fili di stelle
riflettendosi nel lago
tra boschi incantati
nella settembrina sera.

Toglie il respiro tanta bellezza...
nell'aria v' è l'incanto
di un luogo fatato.

Si nasconde l'oro dell'autunno
nei colori della notte.

Tra cristalli di cielo
cammino
raccontando fiabe
alle fate incantate.

Libero l'anima
da ciò che è peso e dolore.

Come fosse un albero spoglio
che nudo si riconsegna alla natura,
così sulle acque del lago, leggera piuma
la vedo oscillare.

Fiduciosa mi siedo
sulla sponda e attendo l'alba
del domani.

Non temerò, l'incedere feroce
della gelida stagione,
se primavera abiterà il mio cuore.

 

7
7 commenti     5 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

5 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Alessandro Moschini il 19/09/2012 22:01
    Veramente bellissima Loretta. Trasmette tanta serenità. Una poesia riflessiva oserei definirla. Bravissima.
  • Anonimo il 19/09/2012 19:19
    che dire è una poesia che mi sono sentito subito addosso... poi l'autunno è una delle mie stagioni preferite e io sono un essere incredibilmente lacustre... brava!
  • Antonio Garganese il 19/09/2012 19:15
    La poetessa, secondo me, nel suo lato migliore: in punta di metafora
    si libera dalle ansie e guarda avanti con fiducia. L'inverno non arriva se noi siamo primavera. Ciao.
  • Rocco Michele LETTINI il 19/09/2012 18:58
    Dal titolo... emozione d'incanto...
    Dalla poesia... riflessione lucente...
    Dalla lettura... LODE DI GLORIA... LORY
  • Grazia Denaro il 19/09/2012 18:27
    Se primavera abiterà il tuo cuore potrai essere felice e la cornice del lago abbagliata da luna e stelle irradierà la tua anima, opera apprezzata, complimenti Lor!

7 commenti:

  • Don Pompeo Mongiello il 22/09/2012 12:16
    Molto apprezzata e piaciuta questa tua straordinaria davvero!
  • Daniela Bonifazi il 20/09/2012 17:51
    Splendidi versi Loretta. Io amo l'estate, ma il fascino della stagione autunnale non lascia indifferenti neanche i più scettici e maldisposti. Tanta dolcezza e serenità nella tua poesia. Complimenti!
  • sanny il 20/09/2012 10:09
    Bellissima ed intensa nella sua costruzione fluida. Una persona attraverso una passeggiata nei boschi, in una serata autunnale di settembre, man mano che lo attraversa si libera l'animo dal bagaglio pesante della giornata, e metaforicamente della vita e così impara a guardare la bellezza della natura che la circonda in un paesaggio che simula una fiaba che lei sta vivendo tanto sta bene. Sta bene si è ricaricata pertanto non teme la stagione fredda cioè le difficoltà che le si porranno d'ora in poi. Chiusa perfetta! Complimenti.
  • coccinella settantotto il 20/09/2012 05:41
    Versi che incantano e ti fanno sognare
  • Simone il 20/09/2012 02:42
    Molto bella, placida e mistica come l'alba del
    domani sulle rive di un lago Autunnale
  • Paola Vigilante il 19/09/2012 18:43
    Liberare l'anima da peso e dolore rendendola leggera come una piuma ed attendere sulla soglia del lago una nuova alba che porti con sé serenità. Incantevoli le immagini e l'atmosfera creata, mi è piaciuta molto, ciao Lor
  • Elisabetta Fabrini il 19/09/2012 18:28
    Per un attimo ho sognato... bellissima davvero!

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0