PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Addio, rondinelle

ogni anno
vado a salutar
le rondini in partenza.

Al primo baglior
dell'alba raggiungo il prato
dov'è delle mie amiche
il raduno.

A centinaia
adagiate sull'erba
una accanto all'altra
sembran monachine
intente alla preghiera.

Ogni tanto qualcuna
s'invola
e sfreccia in cielo
di qua, di là
di su, di giù
come a salutar
quei luoghi cari...

come fossero tenere amanti
par voglian
ricordare le felici ore
per imprimerle nel cuore

Scendono infin dal cielo
accanto alle altre
planano.

Ancor pochi minuti
di stridio
ed ecco, improvvisamente
un gran silenzio...
vedo una fra loro
a guisa di generale
alzarsi in volo..

Con lunghi giri e pigolio
insistente
chiama le rondinelle più tardive..

Ubbiedienti al commando
ad una ad una
poi si levan in aria.

Come la freccia 
scoccata dall'arco

12

4
6 commenti     7 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

7 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Andrea il 21/09/2012 15:59
    che dire... fantastica poesia, e fantastico è il senso di comunione con la natura che si respira leggendola... chiami amiche le rondini che migrando solcano i cieli, e nonostante la tristezza per la loro dipartita sai che prima o poi torneranno, e ad attenderle ci sarà un trionfo di fiori... chiusa meravigliosa!!!
  • giuseppe gianpaolo casarini il 21/09/2012 11:34
    Sempre brava e attenta nel cogliere aspetti che si succedono ogni anno al cambiar delle stagioni e dipingerli con versi adorni di amorevoli e delicati sentimenti.
  • Rocco Michele LETTINI il 21/09/2012 09:44
    QUANTA TRISTEZZA FARANNO LE LORO ARCHITETTURE... ARRIVEDERCI RONDINELLE NON RESTA CHE ASPETTARVI...

    DAL TUO VERSEGGIO... UN'AMOREVOLE EMOZIONE... SEI UNICA LORY...
  • Grazia Denaro il 21/09/2012 09:21
    Dolcissima lirica intrisa di malinconia per le amiche Rondinelle pronte ad intraprendere il consueto viaggio verso i paesi caldi, Una poesia scritta conversi scorrevoli ed intrisi di dolcezza, opera apprezzata!
  • Antonio Garganese il 21/09/2012 08:14
    Che bella poesia: l'ideale in una giornata caotica piena di numeri e di stress. Ciao.
  • Auro Lezzi il 21/09/2012 07:30
    Super lirica questa.. Come solo Loretta sa scrivere...
  • Vincenzo Capitanucci il 21/09/2012 07:12
    Buon viaggio Care Amiche... con un lacrima di pianto... vi aspetto nel ritornar di una nuova primavera...

    Molto bella L'Or...

6 commenti:

  • Attanasio D'Agostino il 21/09/2012 19:03
    mentre leggo questi stupendi versi m'è parso d'essere al tuo fianco, sorellina, a guardare i preparativi per il volo di partenza
    la chiusa e grandiosa un caro saluto e buona domenica Lucia e Tanà
  • Antonietta Mennitti il 21/09/2012 16:44
    Evviva le rondini... ma aimè alla loro partenza! Bella è dir poco Lory...è bellissima...
  • Paola Vigilante il 21/09/2012 13:22
    È bellissimo leggere con quanta dovizia di particolari e sensibilità hai descritto un fenomeno naturale come la migrazione delle rondini in autunno. Minuziosa esposizione che denota un particolare amore per la natura e i suoi molteplici aspetti uniti ad un profondo spirito di osservazione. Grazie per la gradevolissima lettura, è sempre un piacere leggerti, ciao Loretta
  • Anonimo il 21/09/2012 13:12
    ho letto questa poesia come se vedessi con i tuoi occhi ciò che descrivi... e l'ho trovata stupenda... ciao
  • Don Pompeo Mongiello il 21/09/2012 10:14
    Un plauso dovuto e sincero per questa tua eccezionale davvero!
  • Ferdinando Gallasso il 21/09/2012 08:11
    PIacevolissima ed emozionante lettura

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0