PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Tempi moderni?

un tempo, qualche anno fa
v'era tra la gente più serenità,
benigno spirava
il vento della gentilezza.

Pochi coloro a trasgredire
a trascendere in volgarità.

Bastava un cupo sguardo
o un doveroso silenzio
a relarguire,
per far all'altro capire
il suo sconsiderato agire.

Oggi è d'uso comune,
una moda, gli altri insultare...

abbaia l'uno e subito l'altro ruggisce
la lite è furibonda nell'ira che cresce

e colui che non reagisce
se provocato, debole o matto
vien considerato,
con insulti ancor più gravi
tartassato.

I tempi son mutati
santa è considerata la maleducazione...
in una giungla par di vivere
come fossimo in prigione.

Ha perso l'umanità
il buon senso civico assieme alla ragione!

 

8
8 commenti     3 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

3 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Grazia Denaro il 22/09/2012 18:54
    E come non essere d'accordo sul malcostume che impera e impazza in ogni luogo. L'esempio viene dall'alto di chi ci governa e dai scostumati programmi che la tv ci propina giornalmente. Qualcuno fortunatamente è immune da questa volgare epidemia. Una lirica che decanta con versi scorrevoli e delicati questi comportamenti scurrili. Appezzata opera!
  • Rocco Michele LETTINI il 22/09/2012 06:55
    Lezione di morale diligentemente corredata...
    LA MIA LODE LORY
  • Antonio Garganese il 22/09/2012 06:52
    Grande poetessa: la tua riflessione la condivido ed è un aspetto del mondo moderno che mi fa soffrire. I canoni di comportamento che tu spieghi così bene li ha creati la televisione che io non guardo più.

8 commenti:

  • Anonimo il 22/09/2012 16:29
    hai ragione Lor hai messo in poesia... bellissima poesia... tante verità ma noi continuiamo ad esser gentile e cortesi.. come lo sei tu.. adorabile poetessa... un bacione
  • Giacomo Scimonelli il 22/09/2012 16:24
    come non condividere questi pensieri.. l'inciviltà regna oramai sovrana.. anche in tv l'esempio è lampante... schiavi dell'ira e del non rispetto oramai l'umanità non riconosce più il rispetto per l'altro... versi ben scritti e scorrevoli
  • Eugenia Toschi il 22/09/2012 14:45
    Bella, bella davvero, le parole rispecchiano una triste realtà, forse un giorno si tornerà alla bellezza delle buone maniere!
    Complimenti, ciao.
  • Don Pompeo Mongiello il 22/09/2012 12:06
    Ultimo serto floreale di una stagione che chiude i suoi battenti per questa tua straordinaria davvero!
  • Francesca La Torre il 22/09/2012 10:57
    Poeticamente hai espresso una vera piaga dei nostri tempi: l'aspetto sicuramente peggiore della societa' in cui viviamo. Piaciuta.
  • laura marchetti il 22/09/2012 08:18
    STIAMO PERDENDO TUTTO... NOI STESSI...
  • franco picini il 22/09/2012 07:27
    Tema originale per una poesia. Hai doppia ragione: la poesia può essere ricerca della bellezza delle parole e degli stati d'animo e denuncia delle assurdità della realtà. Poesia che parla dei sogni e versi che descrivono la stupidità di questi nostri tempi. Piaciuta!
  • vincent corbo il 22/09/2012 06:36
    Tutto questo lo chiamano progresso; c'è anche da dire che un sacco di gente sta perennemente sotto le nebbie di alcoolici, droghe varie, psicofarmaci ecc. Il loro numero cresce continuamente. Poi ci stanno i fuori di testa che completano un quadro poco rassicurante.

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0