username: password: dati dimenticati?   |   crea nuovo account

Scrivo poesie

Sono aria i miei pensieri
Che danno voce al vento
Con le ali di un sogno
Disegno vele trasparenti sul mare
E Bocche Assetate di baci
E pelle di fuoco e carezze ardenti
Sulla sabbia bagnata
Il mare oggi è vicino
Sembra più piccola la spiaggia
Veste gli occhi di un bambino
Come quel cielo che gli da la mano
un cane rincorre un pensiero
ecco si è appena alzato
Sulle ali di un gabbiano è volato
Impronte i segni di un'estate appena partita
Abbronzatura già sbiadita
Amori impalliditi
Una rondine con lei e Sabbia tra le dita
Anima in attesa Una spiaggia vuota
tracce di chi è passato
al mare basta un'onda e ha già dimenticato
ti affido i miei segreti e le mie malinconie
a noi non basta una vita
io che pensando a te
scrivo poesie

 

2
2 commenti     4 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

4 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Anonimo il 24/09/2012 10:02
  • roberto caterina il 23/09/2012 18:19
    Affidare la propria melanconia alla poesia può voler dire a volta accrescerla e non basta una vita a colmarla, come tu dici. Pensare alla malinconia degli altri a volte può essere una via poetica per elaborare la propria tristezza.. Ma bisogna partire dalle proprie ferite. È inevitabile..
  • Rocco Michele LETTINI il 23/09/2012 16:00
    SCRIVI POESIE... E SI FAN SCORRERE... PER LI SENTIMENTI E... PER LE PAROLE DEL <3... LA MIA LODE LAURA
  • Antonio Garganese il 23/09/2012 14:32
    Voglia di stare altrove, forse in spiaggia oppure in vacanza per perdersi nella propria fantasia: un pieno di niente più ricco della normale vita quotidiana.

2 commenti:


Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0