PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

A Sergio Corazzini

Chi è dunque poeta,
oh mio caro Sergio
che chiudesti gli occhi
poetando
l'ardore per la vita
che ti abbandonò
proprio quando
ti doveva regalare
i sorrisi più veri?

Non son certo io
oh buon Sergio!
Che, in queste ore notturne
in cui il silenzio
m'avvampa le orecchie,
sto ancora qui,
davanti a questo foglio
dai quadri sbiaditi,
a ricordarmi di te
che tante lacrime
hai acceso al cuore mio
che indugiava sommesso
davanti al tuo verso.

 

0
2 commenti     1 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

1 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Antonio Garganese il 23/09/2012 18:04
    Omaggio ad un poeta che l'autrice evidentemente ama molto. Un poeta innamorato della vita ma che ad essa è stato strappato in giovane età dopo impari lotta contro la tubercolosi.

2 commenti:

  • silvia leuzzi il 23/09/2012 20:49
    Sai antonio è un poeta che ho scoperto la primavera scorsa. non lo ricordavo, sai la letteratura italiana e soprattutto la poesia italiana è una cosa che ho imparato ad amare nel tempo. La sentivo distante da me mille chilometri, preferivo la poesia francese, americano o inglese ma italiana no... invece la scorsa primavera ho deciso di rimettere in ordine le mie radici culturali e sono partita in un viaggio indietro e di Corazzini mi sono innamorata. Povero fanciullo a cui è stata negata la vita. Grazie per la tua attenzione e grazie anche a loretta che è sempre puntuale ciao
  • loretta margherita citarei il 23/09/2012 19:49
    bella dedica, molto ben scritta

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0