PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Lacrime di cera

Son lacrime di cera
piange una candela
sciogle fuoco consumando
l'altezza di vista lontana.

Carezze raffreddate su confini
tracciano scie di cicatrici
appese su pareti senza fili
s'assottiglia il pianto della rabbia.

Danza di fiammella luminosa
ossigeno nell'aria t'aiuta
prima
che s'accenda il sole
prima
che lo stoppino volg'a finire.

 

8
7 commenti     3 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

3 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • rescaldani franco il 18/10/2012 23:05
    Il mio solo apprezzamento per una poesia d'alta considerazione.
  • Antonio Garganese il 25/09/2012 18:10
    Quando la tristezza e la rabbia arrivano sembrano non dover più andare via. Poi succede qualcosa e se ne vanno senza sparire mai del tutto. Ciao.
  • Rocco Michele LETTINI il 25/09/2012 17:35
    Ho scorso un verseggio di mirabile corredo pur traboccante sentimento di sdegno...
    Una similitudine encomiabile... lo sciogliersi della candela... lo sgorgar di lacrime...
    LA MIA LODE LAURA

7 commenti:

  • stella luce il 26/09/2012 16:40
    le lacrime di cera sciolgono il loro dolore donando vita... la loro luce sarà guida per altri giorni... vi trovo dolore misto a convizione di porter tornare a fare luce prima che arrivi il sole...
  • Anonimo il 25/09/2012 23:07
    Lacrime che bruciano... bisogna lasciarle scorrere senza toccarle per non rischiare di rimanere scottati.
    Brava Tere!
  • loretta margherita citarei il 25/09/2012 20:22
    bellissima la metafora della candela , complimenti, applausi
  • Gianni Spadavecchia il 25/09/2012 18:42
    bei versi anche se provocano rabbia sul volto dell'autrice.. Terera sorridi
  • Rocco Michele LETTINI il 25/09/2012 17:44
    Scusami tanto Terry... per averti donato altro nome...
  • laura il 25/09/2012 16:37
    una poesia in cui leggo la voglia di consumare il prima possibile questa candela che versa lacrime. Molto bella e sentita. Il dolore e la rabbia sono sempre due sentimenti che ci accompagnano per crescere, per diventare più consapevoli e forti. Il sole arriva prima o poi e ci sscalda l'anima e il cuore. Bella complimenti!
  • Grazia Denaro il 25/09/2012 16:15
    Una bella poesia in versi scorrevoli piena d'immagini, apprezzata!

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0