PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Orizzonti invisibili

In certe ore insonni
solo nel mio tempio di lenzuola
un dubbio mi culla.
Forse il sole non sorge a caso
o forse siamo ciechi
a portarlo ancora in spalla
giorno dopo giorno
da un capo all’altro del cielo.

 

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

17 commenti:

  • marco moresco il 09/04/2008 16:08
    ah ah, be' devo dire abbastanza somigliante l'emoticon, come hai fatto? sei un ritrattista telepatico?
  • marco moresco il 09/04/2008 15:47
    oh... di nuovo illuminato, proprio un attimo prima di spegnermi, grazie, oh Mitico
  • Gabriella Salvatore il 17/10/2007 10:21
    non è facile accettare le sconfitte della vita, dare un senso alle cose, ma le tue immagini sono belle e danno senso a chi le lgge, bravo
  • augusto villa il 23/07/2007 18:29
    Poesia molto bella, in più.. mi ci vedo!
    Bravo Marco!
  • marco moresco il 19/07/2007 09:12
    a proposito di asprezze, perdonate la maleducazione, grazie a tutti per i preziosi e graditi commenti, marco
  • marco moresco il 19/07/2007 09:08
    ciao Diana, il dubbio è sempre costruttivo e pensare che forse tutto ha senso è un bella consolazione, ma non sempre, quando si beccano certe legnate tra i denti è solo un effimero sconto, almeno per me
  • Diana Moretti il 18/07/2007 18:51
    Di sicuro una bella riflessione.. posta ottimamente con immagini efficaci ed originali (stupendo il tempio di lenzuola).. ma (se non erro nell'interpretazione) secondo il mio parere, questo lento disperdersi nell'incertezza dovrebbe essere un apporto costruttivo alla propria consapevolezza non un effimero sconto.. Dia
  • Duccio Monfardini il 16/07/2007 17:30
    una poesia bellissima, fatta di parole vere. bravo. ciao, duccio.
  • Antonella De Marco il 16/07/2007 12:14
    Questa è bellissima
  • sara rota il 14/07/2007 18:30
    Il sole è come la luna... Una stella lui, che brilla e mai si stanca di illuminare le nostre giornate... un satellite lei, che rischiara i nostri sogni, per farli apparire più magici...
  • ELIO RIA il 14/07/2007 15:57
    Dobbiamo considerraci fortunati dell'esistenza dell'incrtezza. Che cosa sarebbe la vita senza di essa?
    Bravo!
  • Luigi Lucantoni il 14/07/2007 15:49
    Se conoscessimo per intero le leggi dell'universo potremmo arrogarci il diritto di individuare la presenza o l'assenza del caso. Credo che sia tutto relativo
  • Anonimo il 14/07/2007 15:26
    Il sole non sorge certo a caso, neanche le asprezze riusciranno a farlo tramontare per sempre. Ciao Marco.

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0