accedi   |   crea nuovo account

Il Pensiero Nobile di un Uomo

O musa non ti canterò di eroi o cantanti
né tammeno di re o di santi
Non ti canterò le gesta sul campo di battaglia
né della presa della Bastiglia
non parlerò nemmeno delle nozze di Cana
ti canterò del cul della Bella Morgana

C'è chi'l culo l'usa sol per cacare
c'è chi l'usa per pensare
C'è chi'l cul usa solo per riposare
e chi per mercenare e lupanare

ma il cul di madam Morgana no
giammai... anzichenò

Non è un semplice culo, è poesia, è arte.
È tutto e l'Universo ne è solo una parte
È divinità a cui chiedere grazia
Una grazia di cui non ci si sazia
È la natura in tutto il suo splendore
E il buio illumina col suo chiarore
È riparo per l'arrapato.
È leccornia per l'affamato.
È nettare per l'assetato.
È sogno per l'infoiato

Il cul di madame Morgana
è divinità fatta umana
È incubo e sogno
È odio e bisogno
perché chi lo ha rimirato
ne è illico rubato
lo brama, lo desia
E se lo porterebbe via

La sua rotondità da Giotto disegnata
la sua morbidezza e sodità da Michelangelo plasmata

Quelle due lune che illuminano le notti
di indù, cristiani ed ugonotti
quell'antro invalicabile e misterioso
per cui un uomo si massacra il coso
sogno d'esplorar come Caboto
e il sangue mi si mette in moto

Oh, dolce Morgana
Niunaltro potrà mai averlo
né possederlo
Tammeno Dio
ma soltanto mio
e di nessun altro
Altrimenti...

A' schifio finisce!!

 

l'autore viktor ha riportato queste note sull'opera

Poesia stuzzicata da Augusta e ispirata e dedicata a persona realmente accaduta


un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

3 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Giulia Aurora il 20/01/2014 22:05
    una lode a una parte femminile ma potrebbe essere anche maschile scritta con parole d'altri tempi e rimeggi ironica e apprezzata
  • franco buniotto il 27/09/2012 09:13
    Un elogio al culo femminile molto apprezzato, anche se non me lo ricordo più, il culo femminile. ***** Franco
  • senzamaninbicicletta il 27/09/2012 08:42
    divertente questa dedica che pare scritta dopo aver toccato con mano l'oggetto dei versi. divertente poiché allo stile angiolieresco unisce una forte dose di saggezza e verità. prima poesia letta stamattina, molto carina. grazie

11 commenti:

  • Luana D'Onghia il 30/09/2012 13:36
    È bello star seduti, ma senza culo non lo è! Quindi, un giustissimo encomio.
  • stella luce il 27/09/2012 13:31
    che dire... bello leggerti...
  • viktor il 27/09/2012 10:21
    Cara Tylith... Garantito al limone... e ti posso garantire che anche il resto è di rara bellezza!!!! Parola di Viktor!!!!
  • tylith il 27/09/2012 10:18
    Divertente componimento che porta il lettore a focalizzare su un solo orizzonte ben descritto, divertente il finale che unisce Cecco Angiolieri a un siciliano gelosissimo! D'altronde sembrerebbe che questa Morgana sia davvero un "pezzo" speciale!!!
  • vincent corbo il 27/09/2012 09:24
    Insomma, è bastata Augusta a dare il "la"... e si è aperto un mondo diverso ma fatto di sesso, chi vivrà vedrà. (Ricordate Rino Gaetano?).
  • viktor il 27/09/2012 08:33
  • Teresa Tripodi il 27/09/2012 08:32
    mica ho detto che è brutta... anzi come dici tu è quella vera senza bigottismi e senza misure di circostanza...
  • viktor il 27/09/2012 08:29
    Mi dispiace dissentire, cara Teresa, ma vorrei sfatare un mito. Così come di batacchi ce n'è di tutte le forme e misure, anche la "pussy" è sommamente diversa una dall'altra e ti posso assicurare che ve ne sono di bellissime ))))
    La parte "animale" di ognuno di noi è in fondo la parte più autentica di noi stessi. E a dir la verità il "rimirare" ciò che ispira, secondo te, solo l'istinto sessuale in realtà, nella storia, è stato anche causa di guerre, morte e pestilenza ))))
  • Teresa Tripodi il 27/09/2012 08:21
    " attenti al goriiiiillaaaaaaaaaaaaaaaaa" bhe qual'è la parte preferita di una "femmina" due le alternative : "tette o culo" e non dico la pat... che quella di bello non è che ha molto... la parte animalesca dell'uomo nel mirare ciò che ispira e stuzzica quello che è un istinto sessuale e non altro... perchè è vero ed è inutile che ci giriamo i pollici si guardano tette e culi perchè è naturale... non trovo volgarità in questo poi dipende... anche la persona che è tuo compagno o compagna anche se a te accosta sentimenti veri, i più puliti possibile, ha bisogno e necessità della parte "animalesca" di te e tu della sua...
  • Anonimo il 27/09/2012 08:19
    mammamia... CAPOLAVOROOOOOOOOOOOOOOOOOOO! Ahahaha... grande!
  • augusta il 27/09/2012 07:43
    che dirti... viktor... GRANDE GRANDE GRANDE.. e con questo credo ti averti detto tutta la mia ammirazione... meriti BESOS INFINITI...

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0