PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

I suoni del silenzio

Meriggio!
Ora del giorno in cui il sole
più s'espande avvolgendo
nel suo manto di luce
ogni essere che spira
e quando il velo trasparente
del silenzio
abbraccia con la sua aura
l'universo.
L'aria afosa
ti fa desiderare di non
esistere
annullando a tua insaputa
il pensiero e il corpo tuo.
Nell'assopirsi totale della terra
si placa l'ardente sete di lotta,
le voglie di vendetta...
E tu sei in ogni cosa...
Ed ogni cosa si ritrova in te!
Passano nella mente
immagini irreali
d'una realtà che fu
Una voce...
lenta lamentosa lontana
risuona nel silenzio
dei sbiaditi vuoti dei ricordi.
Un lungo sogno ininterrotto
ripercorso a ritroso che
violentemente ti proietta innanzi
S'odono suoni di anni passati;
il vento cozzare contro i monti
e frangere la ghiaia.
Si percepiscono antichi richiami
e lamenti di pargoli mai cresciuti;
di esseri mai nati...
E tu rivivi in ogni cosa...
Ed ogni cosa rivive in te...
Rumoreggiano con urla
le paure della mente.
L'infrangibile e pur lieve
rete senza maglie tesa lì
quasi per inganno
si muove emettendo
striduli inviti.
S'ascoltano parabole
ancestrali che pretendono
di perpetuare come sei
l'essere tuo.
E s'affacciano terre
deserte e solitarie,

12

0
2 commenti     3 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

3 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Anonimo il 02/10/2012 15:17
    Magnifica poesia colma di sensazioni, impressioni e sentimenti intensi descritti con grande trasporto emozionale dall'autore. Il silenzio parla solo a coloro che sanno ascoltarlo! Testo apprezzato e gradito volentieri.
  • stelsamo il 02/10/2012 12:04
    Nell'ora del meriggio, quando il silenzio sembra avvolgere tutto, ci si sente come annullati e si diviene un tutt'uno con l'universo. Con la mente si spazia e si ritorna al passato, passato che si fonde col presente. Si ha la sensazione di trovarsi in ogni dove e di percepire antichi suoni... Poi, si torna ad udire il battito del cuore... riprendono lentamente i rumori della vita e con essi, ci si sente rinascere, più forti e più ricchi nell'anima. Questi sono i doni del silenzio!
  • Rocco Michele LETTINI il 30/09/2012 15:37
    ..."E tu sei in ogni cosa...
    Ed ogni cosa si ritrova in te!

    E tu rivivi in ogni cosa...
    Ed ogni cosa rivive in te...

    Ed ora vivrai in ogni cosa...
    Ed ogni cosa vivrà in te"!...

    OGNI PERCORSO POETICO CORONATI DA INCANTEVOLI DISTICI... IL MIO ELOGIO MICHELE

2 commenti:

  • Michele Giuliano il 02/10/2012 14:59
    Grazie a voi per l'apprezzamento!!!
  • stelsamo il 02/10/2012 12:05
    Belle, intense e suggestive immagini! Molto apprezzata! Complimenti!

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0